Oberdan e Comune insieme per dar vita alle prime Olimpiadi ambientali

Il progetto è partito lo scorso anno e nel 2020 si concretizzerà con la gara green.

Oberdan e Comune insieme per dar vita alle prime Olimpiadi ambientali
Treviglio città, 22 Gennaio 2020 ore 12:23

E’ nata una nuova collaborazione che riguarda scuola e Comune per l’Ambiente: con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Treviglio hanno preso il via i lavori per la partecipazione alle “Le olimpiadi ambientali” all’Istituto tecnico economico trevigliese Oberdan.

All’Oberdan le prime Olimpiadi ambientali

Per Maria Gloria Bertolini, dirigente dell’Istituto trevigliese, «la sensibilizzazione ambientale è uno dei cardini educativi su cui puntiamo. Riteniamo che proprio la scuola debba porsi l’obiettivo di crescere generazioni responsabili, in grado di avviare quel cambiamento un culturale, basato sulla consapevolezza che attenzione al Pianeta è attenzione a se stessi, a chi amiamo, al futuro di tutti”.

Già dallo scorso anno scolastico aveva preso avvio, con Federica Farina, docente di Scienze al Tecnico Economico Oberdan, un progetto ambientale significativo, titolato “Fai la Differenza”, rivolto sia al Tecnico Economico che ai Licei Oberdan, Scienze Umane (quadriennale e quinquennale) ed Economico Sociale. Quest’anno, sempre a cura della Farina, l’educazione ambientale si amplia con l’ideazione, la progettazione e la realizzazione di una gara green, secondo quanto ben esplicitato dal bando interno Oberdan: «L’ecosistema in cui viviamo, da conoscere e da salvaguardare, visto dalle nostre Generazioni Z, i giovani: ci interessano le loro voci, la loro creatività, la messa in campo delle loro competenze e dei percorsi didattici ed educativi sviluppati nelle lezioni. Loro sono la parte attiva del futuro che verrà”, indica la dirigente.

Partnership con il Comune

Essenziale la collaborazione con il Comune di Treviglio, che si è rivelato molto sensibile alla proposta, condividendola pienamente. Quale prima edizione l’iniziativa è rivolta agli studenti Oberdan, ma l’obiettivo è estenderla quanto possibile, negli anni a venire, in collaborazione con Enti ed Associazioni, sempre rivolgendola agli studenti.

Il sindaco, Juri Imeri, sarà infatti il presidente della Giuria che procederà alla designazione dei vincitori, entro il mese di aprile 2020. “Ho accolto con grande entusiasmo questa proposta e dato la massima disponibilità alla collaborazione del Comune attraverso i propri uffici e le varie società e cooperative coinvolte – sottolinea il primo cittadino – E farò parte volentieri della giuria, non tanto per giudicare, ma per poter cogliere i punti di vista dei ragazzi e delle ragazze e costruire con loro ulteriori e rinnovati percorsi di sensibilizzazione a un tema che sta a cuore a tutti”.

Cosa sono le Olimpiadi ambientali?

Indicatori precisi per le valutazioni dei prodotti: esiti raggiunti nelle competenze comunicative, creative, digitali, gestionali.
La Commissione sarà composta da Maria Gloria Bertolini, dirigente dell’Oberdan, Federica Farina, ideatrice delle Olimpiadi ambientali e docente di Scienze, Rosario Forlano, docente di Diritto, e Ermanno Facheris, docente di Inglese. La presenza dell’insegnante di lingue si lega in particolare ad una delle condizioni del Bando delle Olimpiadi: i testi da redigere potranno essere sviluppati non solo in italiano, ma anche in inglese, nell’ottica di messaggi che possano avere anche la caratteristica dell’internazionalità.

Le tematiche su cui esprimersi – con video, poster, infografiche – saranno. Viaggi e spostamenti green; Una casa eco-sostenibile; Alimentazione sana e sostenibile; Abbigliamento sostenibile? Fast fashion.

Ed i Premi? Il primo premio consisterà in un’uscita didattica alla Montello Spa, azienda bergamasca del recupero e del riciclo della plastica. Il secondo premio sarà un’uscita didattica al Museo scientifico di Treviglio. Il terzo premio consisterà in gadgets eco-sostenibili.

Oltre alla presenza in Rete e alla seconda edizione del Festival della Sostenibilità di Treviglio, i lavori premiati potrebbero venire utilizzati anche dal Comune trevigliese per una campagna di sensibilizzazione ambientale, che parte dai giovani, dalle loro energie, dalla loro proiezione verso il futuro.

TORNA ALLA HOME

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve