Menu
Cerca

L’ex Ilva lo mette in ginocchio: «Mi deve sette milioni di euro»

Da Cologno al Serio la battaglia di un imprenditore che ora rischia di dover chiedere la cassa integrazione per i suoi dipendenti.

L’ex Ilva lo mette in ginocchio: «Mi deve sette milioni di euro»
Economia Romanese, 06 Dicembre 2019 ore 17:22

Un imprenditore colognese vanta un credito con l’ex Ilva e se non verrà saldato dovrà chiedere la cassa integrazione per i miei dipendenti.

L’Ex Ilva non paga

«L’Ilva mi deve sette milioni, ma ad oggi, ahimè, la politica non ha saputo darmi una risposta. Sono stufo, se nessuno mi darà una mano dovrò chiedere la cassa integrazione per i miei dipendenti». È arrabbiato, ma anche profondamente deluso, Renato Bissa, 66enne di Cologno, proprietario di «Somin», azienda leader nei montaggi industriali siderurgici. Dal 2012, infatti, l’azienda è stata travolta dalle vicende che hanno affossato l’impianto di Taranto, mettendo così in seria difficoltà il fornitore colognese.

Leggi di più su Romanoweek in edicola.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli