Menu
Cerca

Eccellenze casearie della Bassa fanno incetta di premi

Numerosi i premi ricevuti dai nostri caseifici. Insieme con «Arrigoni» anche i «Quattro Portoni» e «Cascina Aurelia».

Eccellenze casearie della Bassa fanno incetta di premi
Economia Treviglio città, 24 Novembre 2017 ore 11:58

Eccellenze casearie della Bassa fanno incetta di premi. Il caseificio «Arrigoni» porta a casa quattro medaglie dai «World Cheese Awards» di Londra, dove ha ottenuto un secondo posto anche il formaggio di bufala dei «Quattro Portoni» di Cologno ed è stato premiato il caseificio «Taddei» di Fornovo. Medaglia d’argento anche alla Cascina Aurelia di Bariano, premiata al concorso nazionale «Agri Yogurt».

«World Cheese Awards»

Al più importante concorso internazionale riservato ai formaggi, i «World Cheese Awards» recentemente svoltisi a Londra, il Gorgonzola Dolce Dop di Arrigoni ha vinto il primo premio. Secondi nelle rispettive categorie il Gorgonzola Piccante e l’Italico, altri due prodotti del marchio Arrigoni. Terzo invece il Rossini, formaggio erborinato affinato in vinacce di Passito di Pantelleria. Manco a dirlo, anch’esso di produzione Arrigoni.
Il caseificio di Pagazzano, da anni eccellenza mondiale nel settore, ha mantenuto alto il proprio prestigio, ma a fargli compagnia c’è anche il colognese «Quattro Portoni», che alla medesima rassegna ha ottenuto il secondo premio per il suo particolare Blu di bufala, un formaggio erborinato ottenuto con latte al 100% di bufala.
Al concorso, cui hanno partecipato più di tremila prodotti, è stato premiato anche il Blutunt del caseificio «Taddei» di Fornovo.

Il concorso nazionale «Agri Yogurt»

Negli stessi giorni veniva premiata anche la Cascina Aurelia di Bariano, medaglia d’argento con il suo yogurt caprino al concorso nazionale «Agri Yogurt» svoltosi in occasione delle Fiere Zootecniche internazionali di Cremona. A strappare all’azienda locale l’ambito primo premio è stata l’azienda San Gregorio di Aviano (Pordenone), ma il secondo posto resta un traguardo d’alto prestigio.
Alla competizione hanno partecipato infatti 105 yogurt da 17 diverse regioni, e già nelle scorse edizioni il prodotto dell’azienda barianese aveva ricevuto il riconoscimento di “ottimo” per la sua qualità.
La Cascina Aurelia, condotta da Gloria Colzani e Jessica Patelli (nella foto mentre ritirano il premio), produce e vende direttamente formaggi, dessert, gelati e cosmetici, tutti fatti con il latte delle capre Saanen del piccolo allevamento.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli