Economia
Spino

Il "Gruppo Bomi" acquisito da "UPS"

La multinazionale leader nella logistica integrata al servizio del settore sanitario passa in mano americana.

Il "Gruppo Bomi" acquisito da "UPS"
Economia Cremasco, 15 Agosto 2022 ore 17:28

Il «Gruppo Bomi», leader nel settore della logistica e nella gestione di prodotti ad alta tecnologia per la tutela della salute, acquisito dalla società americana di trasporto pacchi e spedizioni internazionali «UPS».

Ups acquisisce il Gruppo Bomi

L’accordo, firmato lunedì, consente a «UPS Healthcare» di estendere la sua presenza globale, con una flotta di oltre 350 veicoli dedicata al trasporto dei prodotti sanitari in ambienti a temperatura controllata e 391mila km² di superficie di strutture, offrendo ai clienti accesso a tempi di spedizione più rapidi, maggiore flessibilità di produzione e soluzioni. L’acquisizione svolgerà un ruolo chiave nella fornitura di trattamenti farmaceutici di prossima generazione e biologici, sempre più sensibili alla temperatura e che richiedono trasporti tempestivi. Con questa operazione si aggiungeranno a «UPS Healthcare» in Europa e America Latina strutture a temperatura controllata in 14 paesi e quasi tremila membri del «Gruppo Bomi» altamente qualificati.

Acquisizione entro fine anno

L’acquisizione è prevista entro la fine dell’anno, subordinatamente alla consueta approvazione da parte delle autorità competenti. Il valore e i termini della transazione non sono stati resi noti.

«Come azienda leader a livello mondiale del settore “Bomi” migliora il nostro portafoglio di servizi e accelera il percorso per diventare il fornitore numero uno di logistica complessa per l’industria healthcare” (assistenza sanitaria, ndr) - ha affermato Kate Gutmann, EVP e presidente di “UPS International, Healthcare and Supply Chain Solutions” - I dipendenti di “UPS Healthcare” e del “Gruppo Bomi” condividono valori simili e le nostre culture sono saldamente improntate a una costante attenzione alla qualità. L’unione dei nostri due team migliorerà significativamente la capacità dei nostri clienti in ambito healthcare di continuare a sviluppare e fornire prodotti innovativi salvavita».

Nel segno della continuità

Le principali figure aziendali del «Gruppo Bomi», incluso l’amministratore delegato Marco Ruini, continueranno a ricoprire i loro ruoli per offrire continuità di servizio ai clienti dopo la chiusura dell’accordo. Anche i dipendenti continueranno a svolgere un ruolo importante nell’organizzazione della nuova società.

«Con oltre 35 anni d’esperienza nel settore della logistica healthcare, il nostro team ha sviluppato servizi medico-sanitari ai vertici della categoria progettati per soddisfare e superare le richieste dei nostri clienti attivi nel settore farmaceutico e MedTech (delle tecnologie mediche e biomediche ndr.) - ha affermato Ruini - Unirsi al team “UPS” amplierà queste capacità e creerà un network globale ancora più integrato ed efficace per i nostri clienti».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter