Menu
Cerca

Crisi SuperDì, richiesta la cassa integrazione

Domani, 31 ottobre, previsto l'incontro al Ministero dello Sviluppo Economico.

Crisi SuperDì, richiesta la cassa integrazione
Economia Treviglio città, 30 Ottobre 2018 ore 14:58

Crisi SuperDì, richiesta la cassa integrazione in previsione dell'incontro di domani, 31 ottobre, al Ministero dello Sviluppo Economico.

Crisi SuperDì

Non nasconde la soddisfazione il consigliere regionale Giovanni Malanchini (Lega) per la richiesta della cassa integrazione avanzata a sostegno dei lavoratori dall'azienda, ma inviata a mantenere alta l'attenzione.

"Anche se non si può ancora dire che la situazione sia completamente risolta, sono soddisfatto di sapere che la proprietà dei supermercati del gruppo SuperDì e IperDì si sarebbe decisa ad avanzare formale richiesta di attivazione dello strumento di tutela economica dei dipendenti in vista dell’incontro programmato per il 31 ottobre al Ministero dello Sviluppo Economico - ha affermato Malanchini - Se quanto affermato sarà mantenuto, saremmo di fronte a un primo passo in attesa che si proceda con le cessioni dei punti vendita e la conservazione dei posto di lavoro".

Un futuro per i lavoratori

E aggiunge:

"Da parte di Regione Lombardia, che a settembre ha avviato un confronto tra le parti, la guardia resta alta, così come l’impegno a fare quanto ci è possibile affinché venga garantito un futuro agli oltre mille lavoratori lombardi del gruppo presente nella Bergamasca con tre punti vendita ad Antegnate, Stezzano e Treviglio".

TORNA ALLA HOME