Conad-Auchan, i sindacati: “Cessione non sia mera operazione finanziaria” FOTO

Diverse centinaia di lavoratori hanno manifestato oggi sotto palazzo Lombardia a Milano, nel giorno dello sciopero.

Conad-Auchan, i sindacati: “Cessione  non sia  mera operazione finanziaria” FOTO
Treviglio città, 23 Dicembre 2019 ore 17:51

Milano, anche molti bergamaschi alla protesta per Conad-Auchan. Diverse centinaia di lavoratori hanno manifestato oggi sotto palazzo Lombardia a Milano, nel giorno dello sciopero Auchan. Tra questi anche diversi bergamaschi, impiegati nei punti vendita della catena francese coinvolti nell’annosa vertenza legata alla cessione a Conad. Il gruppo cui fa capo Conad ha infatti annunciato di voler rilevare buona parte dei market francesi di Auchan, ma i sindacati chiedono certezze sul fronte occupazionale

4 foto Sfoglia la gallery

Sciopero Conad-Auchan sindacati: “Adesione alta”

“È stata alta la partecipazione dei lavoratori e buona l’adesione allo sciopero – dichiarano i segretari generali di FILCAMS CGIL FISASCAT CISL E UILTUCS di Bergamo . Numerosi dipendenti del gruppo francese, in attesa di conoscere il proprio futuro nella vicenda dell’acquisto da parte di Conad, hanno manifestato la propria preoccupazione”.

Una delegazione sindacale è stata ricevuta dall’assessore Rizzoli, che ha espresso la vicinanza dell’ente a tutti i lavoratori, e ha preannunciato che Regione Lombardia convocherà Conad per avere le rassicurazioni necessarie sul fronte occupazionale.

Non sia una mera operazione immobiliare e finanziaria

“Da parte nostra – sottolineano Mario Colleoni, Alberto Citerio e Maurizio Regazzoni – terremo alta l’attenzione per evitare che l’operazione non tenga conto delle nostre richieste e delle aspettative dei lavoratori. Le parole dell’AD di Conad non riescono a tranquillizzare. Speriamo che non siano preludio a una mera operazione immobiliare e finanziaria, ma comprenda la piena occupazione dei dipendenti Auchan”.

TORNA ALLA HOME

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia