Economia

All'IC De Amicis di Treviglio la scuola inizia ad agosto

In 90 sono tornati sui banchi in anticipo per presentarsi pronti al suono della prima campanella.

All'IC De Amicis di Treviglio la scuola inizia ad agosto
Economia Treviglio città, 29 Agosto 2018 ore 12:38

Probabilmente qualche trevigliese avrà notato un insolito andirivieni di alunni davanti alle scuole De Amicis e Cameroni dopo Ferragosto: sì, quest’anno all’istituto comprensivo De Amicis di Treviglio la scuola è iniziata ad agosto.

Via ai percorsi di recupero e potenziamento

Sono stati infatti attivati percorsi di recupero e potenziamento in italiano e matematica per gli alunni che durante l’anno scolastico appena
concluso avevano incontrato particolari difficoltà, in modo da colmare le lacune, rinforzare i concetti di base, rivedere il percorso svolto ed essere così pronti ad affrontare con successo il nuovo anno scolastico.

In 90 tornano sui banchi in anticipo

Ogni modulo si sviluppa per un totale di 30 ore di lezione, suddivise in unità di lavoro da tre ore giornaliere, distribuite da lunedì a venerdì nel periodo dal 27 agosto al 7 settembre. Sono stati costituiti 4 gruppi da 20/23 alunni ciascuno, per un totale complessivo di circa 90
studenti: due gruppi composti da studenti della scuola media Cameroni e due gruppi composti da scolari delle scuole elementari De Amicis e Bicetti.

Progetto sostenuto dall'UE

Le attività didattiche sono condotte da otto docenti dell’istituto (due docenti per ogni gruppo). Il progetto è completamente gratuito per gli alunni perché finanziato nell’ambito dei progetti PON-FSE (Piano Operativo Nazionale – Fondi Strutturali Europei), sostenuti economicamente dall’Unione Europea. Numerosi infatti sono i bandi PON ai quali le scuole possono candidarsi inviando i propri progetti. L’istituto comprensivo De Amicis di Treviglio ha partecipato al bando “Potenziamento delle competenze di base in chiave innovativa, a supporto dell’offerta formativa”, presentando un progetto molto articolato, che prevede interventi in tutte le scuole dell’istituto, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria, per l’arricchimento delle competenze in italiano, matematica e inglese.

Il finanziamento

Anche l’Assessorato alla Cultura del Comune di Treviglio ha dato il proprio sostegno alla candidatura, offrendo la disponibilità delle biblioteche comunali per interventi di motivazione alla lettura. Il progetto è stato valutato dall’Autorità di Gestione del Piano Operativo Nazionale, che l’ha approvato e autorizzato, assegnando un finanziamento complessivo pari a 61.902 euro, di cui 17.046 euro per attività destinate agli alunni delle scuole dell’infanzia e 44.856 euro per attività destinate ad alunni delle scuole primarie e secondarie.
I percorsi attivati ad agosto sono quindi solo l’inizio di una serie di iniziative che si svilupperanno nel corso dell’anno scolastico, a favore degli alunni che hanno necessità di essere sostenuti e incentivati negli apprendimenti.

TORNA ALLA HOME