Cremasco

Accordo con Stogit per controlli e compensazioni, a Sergnano in arrivo 1 milione di euro

Oltre a questo l'azienda si è impegnata a realizzare, con oneri a proprio carico, cinque stazioni per il monitoraggio sismico e l’integrazione del sistema GPS esistente.

Accordo con Stogit per controlli e compensazioni, a Sergnano in arrivo 1 milione di euro
Economia Cremasco, 11 Giugno 2020 ore 15:30

Anci Lombardia, Stogit Spa e Regione Lombardia hanno raggiunto un accordo per il riconoscimento delle misure di compensazione e riequilibrio ambientale in relazione alle concessioni di stoccaggio del gas naturale. La Giunta regionale ha approvato ufficialmente lo schema di accordo in attuazione della delibera regionale del 20 giugno 2016.

Accordo con Stogit, 1 milione di euro per Sergnano

Nel corso della trattativa Anci ha agito in rappresentanza dei Comuni di Brugherio, Ripalta Cremasca, Sergnano e Settala, paesi che hanno sul proprio territorio centrali di stoccaggio. A beneficiare dell’assegnazione dei fondi, per una quota parte, anche i Comuni limitrofi.
Nell’accordo raggiunto, oltre alle compensazioni economiche, è prevista un’attività di costante monitoraggio sismico e ambientale: una misura fortemente voluta dai sindaci durante le trattative. Fatti i conti, tra le risorse destinate a tutti i Comuni coinvolti direttamente o indirettamente e alla Regione Lombardia, per il Comune di Sergnano dovrebbe arrivare un contributo di oltre 1 milione di euro da utilizzare in opere di compensazione ambientale e lavori pubblici.

Oltre a questo Stogit si è impegnata a realizzare, con oneri a proprio carico, cinque stazioni per il monitoraggio sismico e l’integrazione del sistema GPS esistente.

Soddisfazione dall'Amministrazione comunale

“Un accordo positivo, da molti punti di vista - ha commentato il sindaco di Sergnano Angelo Scarpelli che si è detto soddisfatto del risultato raggiunto - Questa trattativa con la Regione e Stogit proseguiva da alcuni anni, ma solo da qualche mese a questa parte si è potuta dare la spinta decisiva. Anche nel periodo di fermo causa emergenza Covid-19, abbiamo tenuto i contatti con Anci Lombardia che ha condotto la trattativa a nome di tutti i Comuni coinvolti. Dal punto di vista economico sono previste misure di compensazione ambientale e fondi per opere pubbliche a vantaggio di tutta la comunità. Ma vorrei sottolineare soprattutto che per noi è un accordo importante anche per la sicurezza del nostro paese e del nostro territorio, visto che abbiamo ottenuto impegni precisi in tal senso da parte di Stogit, con l’aumento di controlli e monitoraggi per quanto riguarda l’aria, il rischio sismico e l’ambiente in generale”.

TORNA ALLA HOME