Tiziano e Caravaggio in mostra all’Accademia Carrara

L'Associazione Libertas organizza organizza una visita guidata per conoscere Caravaggio all’Accademia Carrara di Bergamo.

Tiziano e Caravaggio in mostra all’Accademia Carrara
Cultura Treviglio città, 07 Febbraio 2020 ore 14:19

L’Associazione Libertas organizza organizza una visita guidata per conoscere Caravaggio all’Accademia Carrara di Bergamo.

La mostra

È stato creato un percorso espositivo ricco di capolavori di Tiziano, Tintoretto, Veronese e Caravaggio, per riscoprire l’opera di Peterzano e restituirlo alla dimensione che merita, tra i più illustri protagonisti della storia dell’arte italiana. La mostra di Accademia Carrara Bergamo, a cura di Simone Facchinetti, Francesco Frangi, Paolo Plebani e M. Cristina Rodeschini, non solo indaga il talento di un pittore troppo poco noto ma pone, grazie a importanti prestiti, nazionali e internazionali, l’attenzione verso un capitolo straordinario della pittura tra Cinquecento e Seicento, cercando di dare alcune risposte.

Tiziano e la pittura veneta

In mostra opere del maestro Tiziano, esempi della pittura venetacon Veronese, Tintoretto, Parrasio Micheli, Bernardino Licinio e Paris Bordon, assieme ad opere dell’allievo Caravaggio, esempi di pittura lombarda con Antonio Campi, Giovan Ambrogio Figino e Giovanni da Monte.Un percorso espositivo che, anche grazie ad affascinanti testimonianze, come l’edizione veneziana del 1568 dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto e le Rime di Giovan Paolo Lomazzo del 1587, permetterà al pubblico di immergersi nella cultura, nei gusti, nelle tendenze di un’epoca d’oro, in un viaggio emozionante e di scoperta.

Caravaggio

È riconducibile intorno al 1584 l’ingresso nella bottega di Peterzano del giovanissimo Caravaggio, all’epoca non ancora tredicenne, il cui contratto di apprendistato (presente in mostra grazie al prestito dell’Archivio di Stato di Milano) prevedeva la permanenza per quattro anni nello studio di Peterzano che si impegnava a insegnare all’allievo il mestiere di pittore e a fornirgli vitto e alloggio. Per quanto l’effettivo ruolo svolto da Caravaggio accanto al maestro, così come l’intera precoce fase milanese dell’artista, siano tuttora avvolti nel mistero, il rapporto di discepolato presso Peterzano dovette rappresentare un passaggio nodale nella formazione del Merisi. Al di là dei suggestivi rimandi alle invenzioni del maestro individuabili in alcune delle prime opere romane di Caravaggio, la frequentazione costituì per il giovane allievo l’occasione di un approfondimento delle esperienze naturalistiche e luministiche del Cinquecento lombardo, fondamentale riferimento stilistico e culturale di tutta la sua attività.

Il programma

Alle 13.30 la partenza del pullman da Caravaggio-Porta Nuova per Bergamo.Alle  14,15 l’ incontro con le guide che ci accompagneranno nella visita alla mostra Tiziano e Caravaggio in Peterzano (durata di almeno un’ora); la stessa guida ci proporrà un percorso nell’Accademia Carrara per completare il progetto della mostra sul Peterzano con le opere della sua collezione permanente della Pinacoteca
Alle 17  passeggiata libera in città, fino al piazzale della stazione ferroviaria; in centro ci divertiremo con le maschere di carnevale che sfileranno in città e alle  18,30 la partenza del pullman per il rientro a Caravaggio.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli