Cultura
Treviglio

Sul palco del Filodrammatici Stefano Masciarelli, Walter Leonardi e Riky Anelli

Tre sabato sera a teatro tra musica, spettacoli e comicità. Da non perdere.

Sul palco del Filodrammatici Stefano Masciarelli, Walter Leonardi e Riky Anelli
Cultura Treviglio città, 22 Novembre 2021 ore 12:57

Tre spettacoli da non perdere al teatro Filodrammatici di Treviglio: sul palco saliranno Stefano Masciarelli, Walter Leonardi e Riky Anelli.

Riky Anelli presenta "Intermittente"

Si parte venerdì, 26 novembre 2021, alle 21 con Intermittente, lo spettacolo con chitarra che porterà sul palco il cantautore begramasco Riky Anelli.

Lo spettacolo “Intermittente” ripercorre la strada degli ultimi otto anni, da “Considerazioni Notturne”, a “Usa bene le parole”, da “Quattro mura sessions” alla più recente “Mezzanotte nella bassa”, scritta a quattro mani con Valerio Baggio, presente sul palco in qualità di ospite.
Intenso ed emozionante, “Intermittente” racconta della professione del musicista, delle difficoltà di una ripartenza lenta dopo la tragedia Covid, della voglia di rinascita, dell’amore e la devozione per la musica stessa.

“Abbiamo scelto di inserire lo spettacolo di Riky Anelli nel palinsesto di questa stagione teatrale certamente per il suo grande talento artistico di cantautore e polistrumentista - ha spiegato il Direttore Artistico Alberto Galli che lo ha fortemente voluto al Filodrammatici - ma anche perché la data del 26 novembre coincide con il lancio del suo nuovo disco, che dà il nome al concerto: Intermittente.”

Chi è Riky Anelli?

Riccardo Enrico Anelli, Riky, che si fa prima. Bergamasco, classe 1981, da sempre cantautore e polistrumentista. Ex cantante e bassista degli Isabelle Urla. Oggi prosegue la sua strada insieme a “The Good Samaritans”, la sua band. Nel 2013 vince la Targa Repubblica.it con il brano “Svuota Tutto” come artista più ascoltato dai lettori in occasione della partecipazione alla fase finale del Premio De André 2013. Agli inizi del 2014 firma un contratto discografico con Saar Records, storica etichetta discografica milanese (Adriano Celentano, Luigi Tenco, Enzo Iannacci, Nada). Ad Agosto 2014 vince il Premio Anacapri – Bruno Lauzi – Canzone d’Autore con il brano “Una Mattina che Vale”, primo posto assoluto e Targa SIAE come “Miglior autore emergente”.

Lo spettacolo si terrà in presenza presso il Teatro Filodrammatici di Treviglio. Il costo del biglietto è di 12 euro.

Leonardi e il suo manuale di sopravvivenza

Secondo appuntamento sabato 4 dicembre alle 21 con Barabba: corso di sopravvivenza al paese reale di Walter Leonardi, scritto e diretto da "Il terzo segreto di satira" con l'organizzazione generale di Marta Ceresoli.

Walter Leonardi arriva a Treviglio e lo fa portando uno spettacolo davvero sorprendente. Una via di mezzo tra un One man show e un corso di formazione. Una sorta di stand up a metà tra uno spettacolo e un manuale di sopravvivenza. Enrico, buonista per antonomasia, dopo aver spiegato la propria sfortunata condizione d’agnello in un mondo di lupi, si trasformerà, grazie all’aiuto di un prezioso manuale, nel mental coach - formatore disinvolto e senza peli sulla lingua pronto a spiegare ai buonisti come sopravvivere: un’immersione nelle tattiche e nel pensiero sovranista, per decodificarlo, impararlo, e farlo proprio, mimetizzandosi così in attesa della luce alla fine del tunnel.

"Walter Leonardi è un animale da palcoscenico e sono sicuro riuscirà a tenere incollati gli spettatori e far passare loro un paio d’ore di completa spensieratezza - ha aggiunto Galli - credo che sia quello di cui tutti abbiamo bisogno in questo periodo.”

Lo spettacolo si terrà in presenza presso il Teatro Filodrammatici di Treviglio. Il costo del biglietto è di 12 euro.

La comicità di Masciarelli

Terzo e ultimo appuntamento sabato 11 dicembre, sempre alle 21, con Stefano Masciarelli che insieme a Fabrizio Coniglio e Diego Trivellini porterà in scena Chi si accontenta, gode!

L’attore e comico Stefano Masciarelli è pronto ad andare in scena a Treviglio con Chi si accontenta, gode! accompagnato dalla sua spalla Fabrizio Coniglio e dalle musiche dal vivo di Diego Trivellini. Con l’ironia e con il sorriso, cercheranno di ritrovare le parole che non usiamo più. Il linguaggio si è impoverito e ci riporta spesso ad una società “depressa”, stanca, affaticata. Insieme al pubblico, che diventa sempre parte integrante dei loro spettacoli, ritroveranno in un vecchio baule alcune parole che non usiamo più, quelle parole troppo presto dimenticate in nome del progresso tecnologico. In questo viaggio comico nel nostro recente passato linguistico, con le note e le melodie suonate dal vivo dal grande fisarmonicista Diego Trivellini, la simpatia inarrestabile di Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio, catapulterà il pubblico in un vortice esilarante di usanze, costumi e parole che sembriamo aver smarrito.
Attraverso questo viaggio divertente scopriremo, per esempio, il valore della parola “Insieme”, che ci riporta a una società molto più aggregante, unita e collaborativa di quella odierna. Una società forse meno proiettata verso l’accumulo di beni e oggetti, ma molto più concentrata sulle relazioni tra individui.

“Risate assicurate, ecco quello che regalerà questo spettacolo – ha spiegato Alberto Galli – Il talento e la bravura di Stefano Masciarelli e dei suoi compagni Fabrizio Coniglio e Diego Trivellini non possono lasciare indifferenti, siamo molto contenti di avere questo loro spettacolo nel palinsesto della nostra stagione teatrale.”

Lo spettacolo si terrà in presenza presso il Teatro Filodrammatici di Treviglio. Il costo del biglietto è di 12 euro.