Cultura
Covo

Rilancio della bicicletta, Covo è la "Piccola Copenaghen 2021"

Il Comune si è aggiudicato il titolo di «La piccola Copenaghen 2021» della provincia, battendo Treviglio e Bergamo.

Rilancio della bicicletta, Covo è la "Piccola Copenaghen 2021"
Cultura Romanese, 23 Dicembre 2021 ore 13:22

Il Comune si è aggiudicato il titolo di "La piccola Copenaghen 2021" della provincia, battendo Treviglio e Bergamo.

"La Piccola Copenaghen 2021"

Il Consiglio Direttivo di Aribi, Associazione per il rilancio della bicicletta, ha comunicato che all'esito dei questionari ricevuti nel merito del Concorso "La Piccola Copenaghen 2021" giunto alla seconda edizione, il Comune vincitore è risultato essere Covo. La classifica vede al secondo posto con pochissima differenza, la Treviglio, vincitrice nel 2020, e a seguire Berzo San Fermo, Cavernago, Bergamo e Dalmine.

Il premio di A.RI.BI.

"Vogliamo esprimere gratitudine a tutti coloro che hanno aderito, complimentarci con tutti coloro che operano per rendere sempre più ospitale alle biciclette, la nostra provincia e abbiamo apprezzato la mole di lavoro di tutti. - ha scritto il direttivo di Aribi - Saremo lieti di consegnare la targa al sindaco del Comune di Covo, accompagnato dall'assessore Giovanni Ceribelli. Con l'occasione consegneremo al Sindaco il voucher per un volo offerto dall'Aeroporto Valbrembo, sopra la nostra provincia e sopra Covo, insieme al nostro Socio Onorario Avvocato Ceci ed un reporter oltre al pilota".

Il Comune di Covo

Il premio ottenuto è stato accolto con grande soddisfazione dalla Giunta del sindaco Andrea Capelletti.

"Un risultato inaspettato che ci riempie di gioia e ci conferma che siamo sulla buona strada- ha detto il primo cittadino - un riconoscimento che certifica la bontà di tutto il lavoro in eventi, progetti viabilistici, iniziative portare avanti nella direzione della mobilità sostenibile negli anni e soprattutto negli ultimi tempi. Una risposta anche a coloro (pochi per la verità) che, in barba agli studi ed al lavoro di questi anni, si permettono di dire che a Covo "è tutto sbagliato". Un grazie speciale a nome mio, dell'Amministrazione e di conseguenza di tutta la comunità di Covo, all'associazione Aribi, alla sua presidente Claudia Ratti e a tutto il direttivo".