Cultura

Regione Lombardia ha il primato delle bandiere verdi FOTO

Premiati anche enti bergamaschi che si dedicano alla cura dell'ambiente.

Regione Lombardia ha il primato delle bandiere verdi FOTO
Cultura 01 Luglio 2018 ore 16:38

Regione Lombardia, consegnate da Legambiente le bandiere verdi alle pratiche più virtuose dell’arco alpino durante il IV Summit Carovana delle Alpi 2018.

Regione Lombardia virtuosa

Assegnati 15 riconoscimenti. La Lombardia è la regione con più bandiere verdi, cinque: da ERSAF al Parco regionale del Campo dei Fiori nel varesotto e alle Guardie Ecologiche della val Cavallina in provincia di Bergamo. Una selezione di pratiche virtuose alpine che ben raccontano il profilo green e sostenibile dell’arco alpino in cui sempre più territori credono, puntando anche su accoglienza e integrazione.

Cammino Foreste Lombardia

Tra le buone pratiche premiate da Legambiente molte riguardano l’ambito dei servizi ecosistemici, ovvero la valorizzazione delle risorse ambientali in chiave economica e sociale. Ne è un esempio l’esperienza di Ersaf (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) che ha promosso e realizzato il Cammino Foreste Lombardia. Un trekking di 42 tappe attraverso le 20 foreste regionali da percorrere a piedi o in bicicletta dormendo tra rifugi, ostelli, pensioni di montagne.

Parco Regionale del Campo dei Fiori

Hanno meritato il riconoscimento anche il Parco Regionale del Campo dei Fiori, in provincia di Varese, e i cittadini dello stesso territorio, grazie alle attività di sensibilizzazione e valorizzazione intraprese dopo gli incendi che l’estate scorsa hanno colpito l’area verde.

Premiato anche Bergamo

Un’altra bandiera verde è stata consegnata alla Cooperativa Sottosopra, alla Cooperativa Alchimia, al Consorzio GenerazioneFa e al Cai di Bergamo per la gestione, in provincia di Bergamo, del rifugio Alpe Corte Bassa integrata a progetti sociali e di accoglienza per utenti diversamente abili.

Progetti di inclusione

Sempre in provincia di Bergamo operano gli altri due soggetti premiati. L’azienda agricola La Peta per la cura e la manutenzione del territorio e la capacità di costruire inclusione di soggetti svantaggiati e ospitalità con un progetto di lungo respiro. Le Guardie Ecologiche sul Lago di Endine della Val Cavallina per la protezione della biodiversità, in particolare la campagna di salvataggio degli anfibi, la cui migrazione riproduttiva è messa a rischio dall’attraversamento di strade ad alto traffico.

Legambiente Lombardia

“Dal nuovo assessorato regionale alla montagna - afferma Barbara Meggettoci, presidente di Legambiente Lombardia - aspettiamo che la valorizzazione dei servizi e dei prodotti delle foreste entri dalla porta principale della programmazione amministrativa. Sono le foreste la grande infrastruttura verde della Lombardia, in grado di generare opportunità di occupazione e di presidio territoriale soprattutto nei piccoli comuni. Chiediamo al nuovo assessorato di consegnare alle comunità strumenti efficaci per mettere in valore i servizi ecosistemici. Su questo valuteremo l’operato dell’assessore Sertori e del Presidente Fontana”.

TORNA ALLA HOME

3 foto Sfoglia la gallery