Attualità
Spirano

Sabato e domenica a Spirano arriva la Festa della pecora gigante bergamasca: cultura, cucina e ambiente per un mix imperdibile

Due giorni di cultura pastorale e due convegni per salvare una razza autoctona e minacciata.

Sabato e domenica a Spirano arriva la Festa della pecora gigante bergamasca: cultura, cucina e ambiente per un mix imperdibile
Attualità Treviglio città, 11 Aprile 2022 ore 10:43

Due giorni per rilanciare e salvare l'allevamento della Pecora gigante bergamasca, tra convegni e attività culturali e ricreative, ma anche con una buona dose di ottima cucina tipica, e attività per bambini e famiglie. Comincia da Spirano, con la Festa della pecora gigante bergamasca, il Festival del pastoralismo 2022, sabato e domenica  14 e 15 maggio al PalaSpirà. Ecco il programma.

1 foto Sfoglia la gallery

Il programma della Festa della pecora gigante

La Pecora gigante bergamasca è una varietà autoctona particolarmente preziosa, ma al tempo stesso minacciata. A tirare le fila del Festival è anche quest'anno il professor Michele Corti, che proprio per difenderne e salvaguardarne l'unicità, sta promuovendo diverse iniziative per farla conoscere e per tutelarne il patromonio genetico.

Due convegni

Non a caso, accanto al buon cibo pastorale e agli eventi ricreativi, il 14 e 15 maggio a Spirano si terranno anche due convegni. Sabato, alle 17, in cartellone c'è un incontro con diversi esperti sul tema "Il rilancio della razza ovina bergamasca". Mentre domenica, alle 15, si parlerà di una proposta concreta per "Una legge regionale a sostegno del pastoralismo".

La fiera, le mostre, le iniziative per ragazzi e famiglie

SABATO
Le greggi di pecore bergamasche arriveranno a Spirano attorno alle 8.30
La mostra, con valutazione degli esemplari migliori, proseguirà per tutta la mattina fino alle premiazioni, a mezzogiorno. Il pomeriggio sarà tutto all'aperto, con giochi e laboratori per ragazzi, e con una mostra dedicata ai giovani arieti. La cucina resta aperta dalle 11.3 alle 14.30 e dalle 19 alle 21.

DOMENICA
La Festa riprende domenica alle 10.30 con dimostrazioni di tosatura delle pecore bergamasche, e con l'esibizione di alcuni cani pastore al lavoro. Contemporaneamente, bambini e ragazzi potranno provare l'emozione del "battesimo della sella", con pony e asinelli.

L'arrivo della Transumanza

Domenica sarà poi il giorno della "transumanza": un migliaio di pecore arriveranno a Spirano, dirette al PalaSpirà, passando attorno alle 11.45 dal piazza Libertà e arrivando attorno a mezzogiorno nella sede della Festa. E sempre al PalaSpirà, oltre al secondo convegno, proseguiranno i giochi e i laboratori per ragazzi, le dimostrazioni di tosatura e il battesimo della sella. Non mancheranno, sia sabato che domenica, le mostre permanenti: "La bergamasca e le altre" e "Campanacci e collari di pecora".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter