Menu
Cerca

Magdi Allam a Canonica per il suo nuovo libro

Il giornalista e scrittore egiziano atteso nella Bassa il primo dicembre per la presentazione del suo nuovo libro «Maometto e il suo Allah».

Magdi Allam a Canonica per il suo nuovo libro
Cultura 15 Novembre 2017 ore 19:29

Magdi Allam a Canonica per il suo nuovo libro.  Il centro civico di via Vallazza il primo dicembre ospiterà in un incontro pubblico Magdi Cristiano Allam, che presenta il suo nuovo libro «Maometto e il suo Allah».

Magdi Allam a Canonica

Il primo dicembre Canonica ospiterà uno dei giornalisti e scrittori più controversi degli ultimi anni. Si tratta di Magdi Cristiano Allam che per l’occasione presenterà il suo nuovo libro intitolato «Maometto e il suo Allah». Ogni uscita di Allam non passa certo inosservata. Tra sostenitori e contestatori la sua voce resta una delle più alte quando si parla del rapporto tra l’Islam e l’Occidente. Negli ultimi anni è già stato sul territorio, a Crema ad esempio, dove ha raccolto moltissimo assenso, ma anche aspre critiche dalla stessa comunità islamica, che vive in città, e si era vista “zittita” durante un convegno.

Chi è Magdi Allam?

Allam è un giornalista, politico e scrittore egiziano naturalizzato italiano. Per volontà della madre, che lavorava come baby-sitter per una famiglia italiana, studiò presso il collegio cattolico delle suore comboniane al Cairo. Dal 1962 fino al 1970 proseguì i suoi studi in un collegio salesiano, imparò la lingua italiana e acquistò familiarità con la cultura italiana e occidentale e con la religione cattolica. Nel 1972 ottenne una borsa di studio indetta dal governo italiano e si trasferì in Italia, dove si è laureato in sociologia all’Università La Sapienza di Roma. La carriera giornalistica è iniziata nei primi anni Ottanta. Si è occupato da subito di tematiche legate al Vicino Oriente e ai rapporti tra questo e l’Occidente. Dal 2011 a oggi lavora come editorialista de Il Giornale. Le sue posizioni severamente critiche sul mondo islamico gli hanno procurato critiche ma anche consensi. Il 22 marzo 2008, durante la veglia pasquale, Magdi Allam formalizzò la sua conversione al Cattolicesimo ricevendo da Benedetto XVI battesimo, cresima ed eucaristia in soluzione unica, e assunse il nome di Cristiano.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli