Menu
Cerca
Cremasco

Le note per l'inclusione: MagicaMusica torna sui banchi di scuola

Questa mattina la speciale orchestra incontrerà i bambini di quarta e quinta elementare della "Falcone e Borsellino" di Bagnolo Cremasco.

Le note per l'inclusione: MagicaMusica torna sui banchi di scuola
Cultura Cremasco, 20 Maggio 2021 ore 09:39

Storie di vita, musica, arte e danza tra i banchi di scuola per ripartire a pieno ritmo. È questa la proposta dell’associazione MagicaMusica, diretta dal maestro Piero Lombardi. Dopo la ripresa delle attività in presenza, avvenuta la scorsa settimana, MagicaMusica torna in pista per realizzare il progetto MagicaMente, lanciato in crowdfunding su Eppela la scorsa estate e cofinanziato da Msd Italia, nell’ambito del programma Msd Crowdcaring.

MagicaMusica torna sui banchi di scuola

Per farlo, presentando l’iniziativa dedicata alle scuole, dal titolo Apri la mente, Lombardi ed i suoi, oggi, giovedì 20 maggio, incontreranno i piccoli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria "Falcone e Borsellino" di Bagnolo Cremasco.

“Siamo molto felici di tornare a raccontare chi siamo, parlando ai più piccoli e praticando con loro le arti inclusive - spiega il maestro Piero Lombardi, che per l’occasione sarà accompagnato dal cantante Alessandro e dalla musicista Sonia - I ragazzi sono molto contenti di vivere in prima persona questa bella esperienza. Perché l’inclusione non è fatta solo di parole”.

Anche di sorrisi, pur celati dalla mascherina e momenti di condivisione.

“Vogliamo spiegare loro che i talenti meritano di essere valorizzati. Tutti, senza alcuna distinzione, ma apprezzando le peculiarità di ognuno”.

Il ritmo dell'inclusione

Felice di questa bella opportunità anche la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo "Rita Levi Montalcini" di Bagnolo Cremasco Paola Orini.

"Da tempo tutti seguiamo con piacere le attività dell’orchestra MagicaMusica e nutriamo profonda ammirazione nei confronti del gruppo per gli importanti risultati conseguiti - ha dichiarato - Avere gli artisti tra i nostri banchi di scuola sarà un vero onore, certi che sapranno dare prova del talento che li caratterizza”.

Un concerto per il 2 giugno

Per i piccoli alunni sarà anche l’occasione “per comprendere che davanti alle difficoltà della vita non ci si deve arrendere: è sempre possibile reinventarsi”. A suon di musica, sarà dunque “una lezione di vita, prima che di scuola”. Le attività verranno svolte all’esterno, nel pieno rispetto delle normative anti Covid. I bimbi verranno anche coinvolti nel concerto in programma il prossimo 2 giugno a Bagnolo Cremasco. “Danzeranno sulle note delle nostre canzoni. Faremo inclusione a modo nostro”, chiude Lombardi.