Cultura
Romano

Le Giornate Fai fanno il pieno di visitatori

Sabato e domenica più di 1300 persone hanno partecipato alle visite guidate ai monumenti storici della città.

Le Giornate Fai fanno il pieno di visitatori
Cultura Romanese, 20 Maggio 2021 ore 16:30

Sabato e domenica più di 1300 persone hanno partecipato alle visite guidate ai monumenti storici di Romano di Lombardia.

Giornate Fai

Il Gruppo FAI della Bassa Bergamasca, attivo da quasi tre anni sul territorio, ha organizzato le giornate di quest’anno , svoltesi sabato e domenica, a Romano  in collaborazione con il sindaco Sebastian Nicoli, con l’Assessore alla Cultura Chiara Brignoli e il personale dell’Ufficio Cultura del Comune. Durante queste due giornate è stato possibile ammirare, grazie anche ai racconti esplicativi dei narratori del gruppo, alcuni dei gioielli storico-artistici della città bergamasca. Si parte con Palazzo Rubini, dimora storica del tenore romanese di fama internazionale Giovan Battista Rubini, un fabbricato a corte in stile neoclassico con annesso giardino all’italiana, oggi sede dell’omonimo museo. Imperdibile il celebre dipinto «L’Ultima cena» di Giovan Battista Moroni (1569) e al paliotto ligneo raffigurante la crocifissione realizzato da Gian Battista Caniana (1697), opere entrambe conservate all’interno della Chiesa Prepositurale.

L’itinerario storico

Tra le proposte offerte dal Gruppo, c’era anche la possibilità di percorrere un itinerario alla scoperta del centro storico, che comprende la Basilica di San Defendente, edificata nel 1503 e oggetto di successive modifiche nel corso dei secoli  e i vicini Palazzo della Ragione (originaria sede del governo e del tribunale dell’antico borgo) e Portici della Misericordia, eretti nel XV secolo per volontà di Bartolomeo Colleoni e donati alla sua morte al Consorzio della Misericordia, da cui il nome. Infine, solo per gli iscritti al FAI, è stato possibile ammirare la Collezione privata «Ranghetti Vincenzo», una raccolta eclettica di 650 opere di pittura e scultura ospitate all’interno di un ex opificio costruito tra Ottocento e Novecento.

L’Amministrazione

Tramite un comunicato stampa l’Amministrazione comunale ha voluto esprimere tutto il proprio orgoglio per l’evento. «Si respira grande soddisfazione a Romano per il positivo svolgimento delle Giornate FAI di Primavera, che hanno portato in città nello scorso weekend un numeroso pubblico proveniente da tutto il Nord Italia. - si legge nel comunicato -Sono stati ben 1.300 i visitatori che hanno potuto ammirare i luoghi di interesse culturale e artistico aperti a chi ha condotto le visite guidate nei beni aperti è indirizzato il plauso anche dell’Amministrazione Comunale».

6 foto Sfoglia la gallery