Cultura

La disfida canora a colpi di voce al Capriate's got talent è un pareggio fra Cassano e Capriate FOTO

Questa la salomonica scelta dei giudici, indecisi se dare la fascia del vincitore ad Allessio Cristian Accardi o al fiorista Antonio Curatolo, anche se il primo premio alla fine è rimasto al 34enne cassanese, giudicata la miglior voce.

La disfida canora a colpi di voce al Capriate's got talent è un pareggio fra Cassano e Capriate FOTO
Cultura 22 Agosto 2018 ore 13:39

Una decina di concorrenti ieri sera, martedì, ha animato il palco allestito sul campo dell’oratorio di Capriate. Sono venuti da ogni dove per partecipare al Capriate’s got talent. La kermesse è inserita all’interno della festa parrocchiale, giunta alla ventesima edizione.

Capriate’s got talent tempio della canzone

Dopo i primi quattro giorni di grande baldoria (iniziata giovedì scorso), martedì la ventesima “Festa della comunità” è entrata nel vivo con il Capriate’s got talent. Una decina di concorrenti, si sono esibiti davanti alla giuria formata da Lorella Mandelli, don Nazzareno Bertoli, Eugenia Marini, Giampaolo Bianchi.

I cantanti in gara

Sul palco si sono avvicendati Ermanno Caio, Carmen BicchieraiValter CavagnaAntonio CuratoloPaolo e Raffaele ScherilloAlex MuranoAlessio Cristian Accardi, Fabrizio Chimenti, Veronica Villa.

I vincitori

Alla fine al terzo posto si è classificato Ermanno Caio. Mentre la fascia del vincitore è rimasta contesa fra Alessio Cristian Accardi, miglior voce e Antonio Curatolo, bravo a coinvolgere il pubblico presente. La giuria ha quindi invitato i due a esibirsi nuovamente, ma, alla fine, tra il tripudio dei fuochi d’artificio, il verdetto è rimasto lo stesso, anche se il primo premio, un biglietto per due persone per il treno del Bernina è stato consegnato al cassanese di 34anni.

L’articolo completo con tutte le foto sul prossimo numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 25 agosto.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere le altre notizie del giorno.