Vailate

Isola pedonale a Vailate rinviata al 2021

L'idea è piaciuta alla maggioranza, ma non ci sono le condizioni per proporla

Isola pedonale a Vailate rinviata al 2021
Cremasco, 18 Luglio 2020 ore 18:33

Niente isola pedonale in centro, l’Amministrazione Palladini rimanda la proposta della minoranza “TrasformAzione”.

Isola pedonale: la proposta

Il gruppo consiliare ha recentemente presentato una serie di iniziative per far ripartire il paese dopo il lockdown. Quella che più fa discutere è l’idea di istituire un’isola pedonale nel centro storico.

“Siamo convinti del fatto che le attività che si trovano dislocate lungo la via centrale di Vailate possano beneficiare a vario titolo della chiusura al traffico motorizzato – ha scritto la minoranza in una nota – Almeno durante i weekend oppure in fine settimana specifici coadiuvati da eventi a tema quali mercatini dell’usato, mostre ed esposizioni artistiche, convivi culinari, sagre stagionali. Pensiamo soprattutto ai locali legati alla ristorazione e alla possibilità di fornire loro altro spazio per la sistemazione dei tavoli, in combinazione con la libera circolazione dei pedoni o al coinvolgimento di un maggior numero di persone, grazie alla presenza degli eventi a tema. Si tratterebbe di una proposta praticamente a costo zero per il paese, benché impegnativa per l’Amministrazione, alla quale spetterebbe la responsabilità di assicurare il rispetto delle normative di sicurezza vigenti. TrasformAzione è a disposizione per dare tutto il supporto possibile”.

Idea rimandata

Camminare per le vie del centro libere dal traffico, gustare i sapori della cucina all’aperto, ma anche intrattenersi per una mostra o uno spettacolo. Nella visione della minoranza, le serate scaccia-crisi rappresenterebbero una prospettiva di guadagno per gli esercenti e di divertimento per i vailatesi. Nonostante i buoni propositi, la maggioranza ha però risposto picche, per una serie di motivazioni illustrate dal vicesindaco Pierangelo Cofferati.

“Idea ottima, già percorsa in precedenza dall’attuale Amministrazione ma c’è stato poco entusiasmo da parte dei commercianti – ha spiegato – Inoltre, per quest’estate segnata dal Covid, non vi sono risorse sufficienti per presidiare il centro nelle ore serali e garantire sicurezza. Non è una bocciatura, semmai un posticipo al 2021, sperando in un coinvolgimento degli esercenti”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia