Cultura
Fontanella

Il Cinema Pace ritornerà a splendere con la cultura dopo anni di buio

Il Comune di Fontanella ha acquistato l’edificio, il sindaco: “Fa parte della storia della nostra comunità e ritornerà ad ospitare la nostra gente”.

Il Cinema Pace ritornerà a splendere con la cultura dopo anni di buio
Cultura Bassa orientale, 28 Settembre 2022 ore 10:21

Il Comune di Fontanella ha acquistato l’edificio del Cinema Pace, il sindaco: “Fa parte della storia della nostra comunità e ritornerà ad ospitare la nostra gente”.

Il Cinema Pace

Un’opportunità quella di poter acquistare lo storico “Cinema Pace”, chiuso oramai da decenni e attualmente di proprietà della Curia Vescovile, che l'amministrazione guidata dal sindaco Mauro Brambilla ha immediatamente colto. E’ stata così approvata nel Consiglio comunale di lunedì 26 settembre la variazione di bilancio che stanzia le risorse necessarie all’acquisto: 50mila euro più 8.500 euro per le spese accessorie e l’autorizzazione all’acquisizione al patrimonio comunale dell’immobile.

L’operazione della Giunta

Il sindaco di Fontanella Mauro Brambilla ha sottolineato: “Quanto sia importante programmare anche a livello comunale non solo politiche ed interventi a breve termine come le manutenzioni ordinarie o straordinarie, ma anche avere il coraggio e la lungimiranza di attuare politiche che guardino in là nel tempo e che possano dare opportunità in più al nostro comune, ma soprattutto servizi alla nostra comunità. Questo è possibile grazie all’ottimo rapporto che in questi anni di lavoro si è instaurato con tutti gli assessori e consiglieri del mio gruppo. Un gruppo unito che lavora con grande passione e impegno”.

L’intervento di riqualificazione

“Con l’approvazione di lunedì – continua il sindaco – ritengo sia stata compiuta una scelta coraggiosa e lungimirante per la nostra comunità. Non sarà un intervento che si potrà realizzare nel breve termine, ma una volta formalizzato l’acquisto inizieremo a lavorare per reperire le risorse necessarie per avviare la progettazione, con l’obiettivo di avere un progetto definitivo da poter presentare in occasione dell’apertura del primo bando regionale o ministeriale disponibile. Lo abbiamo ribadito in più occasioni: per poter partecipare a bandi pubblici e cercare di reperire risorse a fondo perduto serve investire nelle progettazioni: è quindi indispensabile e fondamentale avere il progetto pronto da presentare alla prima occasione disponibile. Non siamo ancora entrati nel merito della progettazione – conclude Brambilla – ma voglio sottolineare che, compatibilmente con i costi di realizzazione, l’intenzione è quella di mantenere lo stile attuale e storico del cinema, con la sua bellissima galleria. Siamo orgogliosi di questo investimento, un’operazione che nel tempo potrà finalmente ridare al nostro paese un luogo in cui ospitare spettacoli di vario genere, dal teatro alla musica strumentale e vocale, dal cinema e ai congressi. Uno straordinario luogo di aggregazione in grado di ospitare la cultura a 360 gradi, a disposizione delle nostre associazioni fontanellesi, della banda e delle scuole”.

Seguici sui nostri canali