Menu
Cerca

Guess my age vince una coppia di Arcene

Milanese per amore, Roberto Ammoni ha voluto fare una sorpresa alla moglie iscrivendoli al loro game show preferito. Non sapeva però che sarebbero tornati a casa da vincitori.

Guess my age vince una coppia di Arcene
Cultura 01 Novembre 2017 ore 11:04

Guess my age vince una coppia di Arcene. Da ormai 25 anni abita con la famiglia a Milano, ma l’arcenese Roberto Ammoni non ha mai smesso di tornare al suo piccolo paese d’origine dove abita ancora la madre, e così i suoi compaesani non hanno faticato a riconoscerlo a fianco della moglie niente di meno che sul piccolo schermo, in qualità di concorrente del game show condotto da Enrico Papi.

Guess my age

Sposato felicemente con Manuela, più giovane di lui di 14 anni, Roberto, bancario ormai in pensione, è un appassionato telespettatore della trasmissione televisiva, che non manca di guardare tutte le sere alle 20.30 su TV8 insieme alla moglie e al figlio. “Da quest’estate, quando il programma è iniziato, io e la mia famiglia ci divertiamo a giocare da casa e a sfidarci a suon di età da indovinare – ha spiegato Roberto – Poi una sera è capitato che mia moglie dicesse che le sarebbe piaciuto partecipare come concorrente e così a sua insaputa mi sono attivato per iscriverci al programma, scrivendo tra le motivazioni che si trattava di una sorpresa per mia moglie anche in occasione del nostro 25esimo anniversario di matrimonio. E in pochi giorni ci hanno chiamato per i provini, cui è seguita lo scorso 18 ottobre la messa in onda della nostra partecipazione al game show condotto da Enrico Papi”, ha raccontato Roberto.

Il gioco

Il format prevede che una coppia di concorrenti, che può essere formata da coniugi, madre e figli o amici, deve cercare di indovinare l’anno di nascita di sette persone mai viste prima per difendere il ricco montepremi da 100.000 euro. Nelle prime sei manche, i concorrenti hanno a disposizione sei indizi: la canzone, uscita lo stesso anno di nascita dello sconosciuto, il vip, ovvero la foto di un personaggio noto che ha la sua stessa età, il ricordo, cioè un aneddoto della vita dello sconosciuto, un fatto di attualità che ha segnato il suo anno di nascita, e ancora  lo spettacolo, che fissa un evento del mondo dell’intrattenimento accaduto in quell’anno e infine lo zoom, che permette di scrutare lo sconosciuto più da vicino. Ogni anno di differenza tra la risposta data e la reale età dello sconosciuto fa assottigliare il montepremi, mentre dopo aver indovinato l’età dei primi sei sconosciuti, la coppia di concorrenti si gioca il tutto per tutto nella sfida finale, in cui bisogna indovinare l’età esatta del settimo sconosciuto contando su quattro tentativi e altrettanti indizi. Tenendo conto che ad ogni errore il montepremi viene dimezzato.

Una vittoria inaspettata

Trovato il giusto feeling con il conduttore e una volta a loro agio, i coniugi Ammoni hanno fatto centro, portandosi a casa 10mila euro in gettoni d’oro. “Non abbiamo partecipato con l’idea di vincere, ma semplicemente per divertirci e provare a giocare personalmente a uno show che ci piaceva – ha spiegato Roberto – Anzi, da telespettatori affezionati sapevamo che non sarebbe stato facile e quando siamo andati alla manche finale con un bottino da 40mila euro non ci sembrava vero. Il settimo personaggio era un ragazzo brasiliano di nome Mauricio, e dopo un paio di errori, grazie alla riposta esatta data da mia moglie sull’anno di nozze tra Carlo e Diana, abbiamo indovinato l’età corretta di 36 anni, vincendo i 10 mila euro restanti”. Una bella esperienza dunque, a cui si è aggiunta anche la fortuna di tornare a casa da campioni di simpatia e di portafoglio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli