Cultura
Brignano

Giorgio Gori ed Emilio Del Bono a Palazzo Visconti per Bg-Bs Capitale della cultura

L'evento di Pianura da scoprire, per fare il punto sul programma dell'anno speciale dal punto di vista dei territori di provincia, lontani dai capoluoghi

Giorgio Gori ed Emilio Del Bono a Palazzo Visconti per Bg-Bs Capitale della cultura
Cultura Gera d'Adda, 11 Dicembre 2022 ore 09:32

Bergamo e Brescia capitale italiana della Cultura 2023. L'appuntamento per questo "anti-campanilistico" gemellaggio è ormai all'ordine del giorno in quasi tutti i tavoli istituzionali che si occupano di pianificazione culturale e turistica, ma quali saranno, se ci saranno, le ricadute dell'iniziativa per la Bassa bergamasca?

La provincia e i capoluoghi "capitale della Cultura"

Se ne parlerà giovedì sera a Palazzo Visconti, grazie ad un incontro organizzato da Pianura da Scoprire, con i sindaci delle due città: Giorgio Gori ed Emilio Del Bono.

"Sarà una trasformazione a livello culturale, sociale, industriale e urbano, un incontro in cui si racconterà un anno di progetti, volti alla valorizzazione del territorio grazie alle iniziative ed alle celebrazioni previste"

spiega l'associazione presieduta dall'ex sindaco di Pagazzano Raffaele Moriggi. Ma proprio perché anche la pianura possa "non perdere il treno", anche le istituzioni della Bassa sono alla finestra.

Far conoscere il territorio e imparare a valorizzarlo

"L'obiettivo è rilanciare «quella Provincia dei tesori nascosti nella quale viviamo ed alla quale ci dedichiamo con viva passione - continua l'associazione - Far conoscere il territorio per imparare a valorizzarlo, riscoprendo le sue bellezze e risvegliando il senso di identità e di appartenenza".

Non a caso, del resto, la location è Palazzo Visconti, una chicca  imperdibile, ma lontana dal capoluogo,

"per dare il forte segnale che non solo le città, ma anche i territori delle province saranno coinvolti attivamente nelle numerose iniziative e progetti, volti anche alla creazione di nuovi itinerari turistici e dalla valorizzazione di numerosi siti culturali ancora poco conosciuti".

A moderare l'incontro, che avrà inizio alle 18.30 in Sala del Trono, il direttore del GdT Davide D'Adda.

Seguici sui nostri canali