Menu
Cerca

Giardino Allegreni, il nobile martinenghese (ri)apre ai visitatori

Come ogni anno tornano le visite guidate all'interno del meraviglioso parco privato, eccezionalmente aperto ai turisti.

Giardino Allegreni, il nobile martinenghese (ri)apre ai visitatori
Cultura Romanese, 24 Aprile 2018 ore 13:35

A grande richiesta mercoledì 25 aprile riapre in via eccezionale il prestigioso parco di Villa Allegreni a Martinengo, con la possibilità di una visita all’interno di un giardino privato, guidati dallo stesso proprietario discendente da una nobile famiglia martinenghese.

Giardino Allegreni, un tesoro naturalistico nel centro di Martinengo

L’edificio e il parco risalenti agli inizi dell’Ottocento, sono di proprietà della famiglia Allegreni le cui nobili origini si intrecciano con la storia di Martinengo e di Bergamo da circa mille anni. Passeggiando nel grande parco si potranno osservare 70 specie differenti fra cespugli e arbusti, fiori e piante, alcune secolari,  di rara qualità o ricercata provenienza.

C'è anche la mostra fotografica

Per arricchire ulteriormente la visita, ci sarà una piccola esposizione fotografica con scorci del giardino nelle varie stagioni dell’anno. Il complesso è interessante perché rappresenta ancora la caratteristica struttura della villa agraria con tutti i fabbricati annessi delle vecchie aziende agricole, con la portineria, una piccola cappella privata, la serra, i rustici col filatoio, la casa del fattore e il fienile.

Come visitare il giardino Allegreni

Sarà possibile visitare il parco fino ad esaurimento posti o prenotando all’indirizzo mail info@martinengo.org o telefonando allo 0363 988336 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13. Le visite guidate al parco si effettueranno alle 10, alle 11.30, alle 15.00 e alle 16.30 in concomitanza con le visite al borgo storico. L'accesso al parco costa 5 euro, la visita guidata al borgo storico 3 euro. Il biglietto cumulativo costa invece 7 euro. I bambini fino a 12 anni non pagano. La visita al parco e quella al borgo durano un ora ciascuna.

Tutte le info sul sito della Pro Loco Martinengo