Menu
Cerca

Futuro dell’agricoltura è la saggezza millenaria dei contadini FOTO

Si è svolto a Mornico al Serio l'ultimo ciclo di conferenze per celebrare "L'albero degli zoccoli".

Futuro dell’agricoltura è la saggezza millenaria dei contadini FOTO
Cultura Romanese, 25 Giugno 2018 ore 16:35

Futuro dell’agricoltura a partire dal film di Ermanno Olmi “L’albero degli zoccoli”. Si è svolto sabato a Mornico al Serio l’ultimo ciclo di conferenze organizzate per celebrare il quarantesimo anniversario della palma d’oro.

Futuro dell’agricoltura è il passato

Presente come relatore Lorenzo Berlendis, vice presidente di Slow Food Italia con la relazione dal titolo “Passato o futuro? Riscoprire il valore della Terra Madre”. Berlendis ha analizzato come la vita contadina raccontata da Olmi abbia in sé le caratteristiche che si richiedono alle tendenze attuali e future dell’agricoltura: stagionalità, filiera corta, km zero e agricoltura biologica. Maurizio Plebani esperto conoscitore del film ha proiettato le scene riguardo ad alcuni cicli dell’agricoltura. Moderatore dell’incontro Diego Moratti presidente della Pro Loco di Martinengo che ha coordinato tutte le conferenze tematiche.

La poetica di Olmi

“Una delle trappole in cui si può incorrere – ha detto Berlendis – è leggere il film come una visione passatista. Eppure Olmi non voleva dare alcuna mitizzazione ma offrire una grandissima condivisone affettiva di quel mondo. Questa è la poetica di Olmi. Noi oggi abbiamo bisogno della saggezza di quei contadini, dobbiamo analizzare quel mondo per trovare le trame del futuro dell’agricoltura che oggi è al capolinea. C’è molto da recuperare nella sua poetica se vogliamo immaginare un futuro”.

Biodiversità

Riguardo la biodiversità il vice presidente di Slow Food ha criticato le scelte delle multinazionali di fornire solo pochissime delle varietà di mais, di ortaggi o frutta. “Un esempio è il riso – ha detto – esistono centinaia di varietà eppure le multinazionali ne forniscono solo sette ibride, coltivabili ad ogni latitudine del mondo. Ma il mais prodotto a livello globale non viene usato per l’alimentazione umana, ma per quella animale. Slow Food cerca di valorizzare le singole varietà con nuovi produttori. La biodiversità garantisce il valore della scelta di ciascuno”.

Produzione

“Stiamo anche investendo sulle modalità di produzione – ha continuato Berlendis – fare attenzione a questo vuol dire garantire e conservare le proprietà degli alimenti. Proprio come si faceva in passato: attenzione e cura nella produzione e ritorno alla stagionalità dei prodotti”.

Città e campagna

Il binomio cascina paese è ancora valido oggi? “Ad oggi la campagna è vista come un ostacolo – ha detto Berlendis – una rottura tra le varie città che bisogna attraversare. Abbiamo da poco concluso un progetto dal titolo “Nutrire Milano” chiedendoci dove la città andasse a recuperare il cibo e abbiamo visto che la città è alimentata dalle campagne intorno. Così anche negli Stati Uniti dove stanno esplodendo i mercati contadini da cui i ristoranti più costosi si riforniscono. Oggi il processo di filiera è scombinato, il cibo fa un percorso incalcolabile che ci offre tutto l’anno gli stessi cibi ad un prezzo abbordabile”.

Recuperare la cura millenaria della terra

Il futuro ha quindi le sue basi nel passato e da Olmi bisogna prendere esempio. “Il film non deve essere visto come un documentario sul passato – ha concluso Berlendis – Olmi ha anticipato il futuro. La convivialità, il valore del ringraziamento per quello che abbiamo nel piatto e dietro il quale c’è un intero mondo. Dobbiamo riprendere dai contadini il rispetto e la cura millenaria per la terra. Solo così potremo salvare il pianeta”.

I presenti in sala

All’incontro erano presenti alcuni dei protagonisti del film, tra cui l’immancabile e tenace Maria Teresa Brescianini. Gli amministratori dei sette Comuni che hanno partecipato al protocollo e i tanti collaboratori che hanno reso possibile questi incontri.

TORNA ALLA HOME

6 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli