Cultura
pandino

Dopo lo stop dovuto alla pandemia, finalmente è tornata la Sagra d’autunno

Le strade di Pandino sono tornate ad animarsi delle luci e dei colori della tradizionale fiera autunnale, che durerà fino a domenica 24.

Dopo lo stop dovuto alla pandemia, finalmente è tornata la Sagra d’autunno
Cultura Cremasco, 17 Ottobre 2021 ore 12:29

Si è aperta questa mattina, domenica 17 ottobre, la Sagra d’autunno. Un must pandinese, che l'anno scorso è saltato a causa della pandemia.

L'evento

Il taglio del nastro si è tenuto questa mattina, domenica alle 11.

8 foto Sfoglia la gallery

Il primo appuntamento si è già svolto mercoledì con una lezione di gastronomia, giovedì sera invece il castello è divenuto il teatro di una rappresentazione scritta dal novelliere Matteo Bandello che fu ospite nel maniero durante il Rinascimento. Venerdì, nel pomeriggio, ha riaperto il Luna park nell’arena esterna. Presenti questa mattina le majorettes (che hanno tenuto una sfilata ridotta, per evitare assembramenti) e la sindaca di Saint-Denis-en-Val, presente in virtù dei 20 anni di gemellaggio con il Comune francese. 

Il commento dell'assessore

"Come Amministrazione vista la forzata assenza delle fiere per quasi due anni, abbiamo optato per la formula classica, ma con qualche piccola novità - ha spiegato l’assessore competente Riccardo Bosa - È davvero emozionante ritrovare quelle sensazioni e quelle emozioni sperimentate solo una volta nonostante i due anni di mandato. Non posso negare sia stata una corsa folle visto il poco tempo che avevamo a disposizione per organizzare il tutto. Certo, avremmo voluto fare molto di più, ma come ripresa possiamo ritenerci più che soddisfatti. Vorrei ringraziare tutte le associazioni e tutti i commercianti che hanno accolto con gioia e grande passione il ritorno della sagra ma soprattutto desidero ringraziare il personale dell’ufficio manifestazioni e dell’Ufficio tecnico per la grande professionalità ed il gigantesco lavoro svolto".

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter