Cultura
Martinengo

Dalì incontra Dante, oltre 500 visitatori per la mostra-evento al Filandone

La mostra resterà visitabile fino al 24 ottobre. Ultimi giorni di spettacoli, conferenze e visite al borgo.

Dalì incontra Dante, oltre 500 visitatori per la mostra-evento al Filandone
Cultura Media pianura, 20 Ottobre 2021 ore 16:06

Al via l’ultima settimana di apertura con numerosi eventi, dal tour virtuale ai laboratori di pittura digitale. Bilancio positivo per numeri e apprezzamenti: continua il successo della speciale mostra “Il Viaggio – Dalì incontra Dante” in corso presso il Filandone di Martinengo che ha già superato le 500 presenze, con commenti entusiasti sia per la qualità dell’esposizione, sia per chi scopre per la prima volta il bel borgo quattrocentesco e l’enorme Filandone ottocentesco, risultato ottimale anche come spazio espositivo d’eccezione.

Ultimi giorni per "Dalì incontra Dante"

Questa è l’ultima settimana in cui sarà possibile visitare la mostra organizzata dall’infopoint Pro Loco Martinengo in collaborazione con la Città di Martinengo e Art Events Mazzoleni di Bergamo: un evento senza dubbio di enorme portata per questa cittadina, che ha proposto eventi e serate a tema.
La mostra vuole celebrare l’opera di due geni dell’arte e della cultura, unendo l’estro onirico di Dalì alle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, che ricorrono proprio in questo 2021.
L'esposizione, aperta al pubblico dal 8 al 24 ottobre 2021 con la possibilità di usufruire anche di visite guidate ogni giorno (su prenotazione), offre ai visitatori l'opportunità di rileggere il capolavoro di Dante attraverso gli occhi dell'artista spagnolo e di cogliere l'interpretazione di uno dei più grandi artisti del '900 a confronto con uno dei grandi classici della letteratura europei.

Una mostra-evento

Ogni xilografia di Salvador Dalì rappresenta un personaggio o un evento corrispondente a ciascun canto dantesco e le figurazioni sono spesso dissacranti, ironiche e grottesche nelle rappresentazioni dell’Inferno e del Purgatorio, mentre sono delicatissime e celestiali quelle di Dante e Beatrice nel Paradiso. All’esposizione delle opere nei due piani del Filandone, è stato affiancato un ricco programma di iniziative consultabili sul sito www.martinengo.org, con approfondimenti e conferenze, laboratori per i più piccoli e visite per le scuole, concerti dedicati e letture teatralizzate.

I prossimi eventi

Domani, giovedì 21 ottobre alle 21, nella Sala Consiliare del Filandone, si terrà l’evento “La Commedia di Dante Alighieri – versi della commedia. Musica e poesia in omaggio a Dante” a cura di Virginio Zambelli, in cui si alterneranno le musiche per liuto e chitarra-lyra di Giacomo Parimbelli alle voci recitanti di Katia Cassella e Virginio Zambelli.

Venerdì 22 ottobre alle 21 sempre nella Sala Consiliare del Filandone, secondo appuntamento in programma con la visita guidata teatralizzata, tra danza e teatro “Dirò di cose che io v’ho scorte”, a cura di Ares. La visita guidata è a cura di Nicole Merisio, letture a cura di Angelo Ceribelli, coreografie a cura di Melissa Valtulin, con le danzatrici Flora Pulici, Sofia Castelli e Gaia Alessandra Sensalari della Compagnia Libra.

Orari e visite guidate

L’esposizione “Il Viaggio - Dalì incontra Dante” resterà aperta al pubblico fino al 24 ottobre 2021, compresi i giorni feriali. Si svolgeranno visite guidate, sia alla mostra che nel borgo storico, su prenotazione in orari predefiniti, ma è possibile concordare visite ad hoc per gruppi e associazioni. Il costo del biglietto di ingresso è di 7 euro, con gratuità fino ai 13 anni e riduzione a 4 euro fino a 18 anni o per studenti con tesserino.
In concomitanza con la mostra, nella Sala Espositiva del Filandone saranno esposte le sei opere vincitrici del Premio Arte Martinengo, che si è tenuto domenica 10 ottobre, insieme alla mostra personale di Francesco Verdi “Pelle di Luna”.

Per prenotare o richiedere informazioni o dettagli è possibile contattare l’Infopoint Pro Loco Martinengo allo 0363/988336, per mail: info@martinengo.org oppure visitare il sito www.martinengo.org. Per accedere alla mostra è obbligatorio il Green Pass.