cologno

Dal Comune contributi straordinari per sostenere le rette dell’asilo

I contributi ammontano a 50 euro al mese per primavera e infanzia e 100 euro al mese per il servizio di nido.

Dal Comune contributi straordinari per sostenere le rette dell’asilo
Media pianura, 11 Agosto 2020 ore 09:00

L’Amministrazione comunale  di Cologno ha deliberato l’apertura di un bando specifico per erogare contributi alle famiglie con bimbi da 0 a 6 anni che hanno frequentato i servizi per la prima infanzia nell’anno educativo 2019-2020 e hanno sostenuto comunque il pagamento delle rette, in forma ridotta, nei mesi del lockdown, quando i servizi erano sospesi.

I contributi

I contributi ammontano a 50 euro al mese per primavera e infanzia e 100 euro al mese per il servizio di nido. Una ulteriore parte di contributi è relativa ai bimbi aderenti alla misura nidi gratis, a sostegno delle strutture educative per le quali l’erogazione è stata sospesa. Per accedere alla misura, trattandosi di contributo pubblico, è necessaria la presentazione dell’Isee, che non può essere superiore a 70mila euro.  I fondi stanziati per questo primo bando ammontano complessivamente a 57mila euro.

Le scadenze

Le domande possono essere presentate entro il 31 agosto per ricevere il contributo a settembre ed entro il 30 settembre per ottenerlo a ottobre. Il bando è stato fortemente voluto dal sindaco e dall’assessore Lara Maccarini, per supportare concretamente sia le strutture per l’infanzia, gravemente penalizzate dalle chiusure del lockdown, sia le famiglie, che in questi mesi hanno continuato a contribuire in un’ottica di collaborazione per supportare i servizi 0/6. Questo intervento è in linea con i progetti di sostegno alle strutture scolastiche ed educative per la ripartenza delle attività dal mese di settembre.

Fondi specifici per l’infanzia

Oltre a questo contributo per le famiglie, è stato infatti previsto fondi specifici per i servizi all’infanzia, in modo da supportare la riapertura con nuovi gestori di entrambi i nidi “Eureka” e “A piccoli passi”, messi a dura prova dalla pandemia. Si tratta di interventi importanti, che garantiranno la presenza dei servizi di nido sul territorio, per non privare le famiglie colognesi di un fondamentale strumento di conciliazione dei tempi vita-lavoro.

Il commento

“L’obiettivo a cui abbiamo lavorato e stiamo continuando a lavorare in questi giorni è quello di salvare entrambi i nidi di Cologno e provare a garantire alle famiglie di poter ancora partecipare alla misura regionale “Nidi gratis”, in via di definizione nelle prossime settimane” ha spiegato il sindaco Chiara Drago.

TORNA ALLA HOME

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia