Menu
Cerca
Martinengo

Dai social alla carta, le voci dei medici racchiuse in “Emozioni virali”

Il libro verrà presentato giovedì prossimo 16 luglio al Filandone: tra le testimonianza anche quella del medico martinenghese Maria Concetta Del Beato.

Dai social alla carta, le voci dei medici racchiuse in “Emozioni virali”
Cultura Media pianura, 10 Luglio 2020 ore 15:41

“Emozioni virali”. E’ questo il titolo del libro, che sarà presentato ufficialmente giovedì prossimo 16 luglio al Filandone di Martinengo, scritto da alcuni medici che hanno vissuto in prima linea l’emergenza del Coronavirus. Tra questi c’è anche il medico di famiglia Maria Concetta Del Beato, che opera e vive a Martinengo.

Le voci dei medici contro il Covid

Il medico di assistenza primaria martinenghese interverrà, giovedì prossimo, insieme ai colleghi Guido Marinoni e Paola Pedrini per illustrare il contenuto del libro. Ad aprire la serata sarà il primo cittadino Mario Seghezzi, mentre a chiudere il giro di interventi dopo le parole della curatrice del libro (edito da «Il pensiero scientifico editore»), Luisa Sodano, sarà il parroco cittadino, monsignor Vittorio Bonati.

Dai social alla carta: ecco le “Emozioni virali”

Il libro è composto da una serie di racconti scritti da chi ha vissuto in prima persona il momento traumatico dell’emergenza legata al Coronavirus.

“Prima del libro esisteva un gruppo social dove noi medici abbiamo deciso di condividere le nostre esperienze, ma soprattutto le nostre emozioni – ha spiegato Del Beato – in un secondo momento abbiamo deciso di trasportare quanto abbiamo scritto in forma telematica sulla carta, con l’obiettivo di condividere con tutti quanto abbiamo vissuto”.

“Io, paziente e medico”

Molto toccante è la parte relativa alla dottoressa martinenghese che ha vissuto la doppia esperienza di paziente e di medico curante.

“Nel pieno della pandemia anche io mi sono ammalata – ha proseguito Del Beato – ho potuto toccare quindi con mano cosa significasse contrarre la malattia, quando poche settimane prima ero in prima linea per sconfiggerla. Il libro ha lo scopo ultimo di condividere una serie di emozioni che non devono restare riservate, ma vanno messe in comunione di tutti, affinché i lettori abbiano un quadro più completo rispetto a cosa ha significato l’arrivo del virus, anche dalla prospettiva di noi medici”.

Ricavato in beneficenza

Parte del ricavato della vendita dei libri andrà in beneficenza, in particolare si cercherà di aiutare le famiglie dei medici deceduti durante l’emergenza di Covid-19.
Al momento, per chi fosse interessato, il libro è prenotabile esclusivamente al Mondadori point di Martinengo, ma si potrà acquistare anche durante la serata di presentazione. Chi vorrà partecipare lo potrà fare solo su prenotazione, chiamando la biblioteca comunale.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli