Anna Di Landro è la nuova presidente del Soroptimist Treviglio

Tra i prossimi progetti del club c'è la "Stanza tutta per sé" all'interno della questura di Treviglio per le donne maltrattate. L'inaugurazione il 25 novembre

Anna Di Landro è la nuova presidente del Soroptimist Treviglio
Cultura 23 Ottobre 2017 ore 15:04

Passaggio di presidenza nel Soroptimist di Treviglio Pianura Bergamasca: la guida del sodalizio passa da Valentina Canò ad Anna Di Landro.

Progetti e attività

Si è tenuta martedì 17 ottobre al ristorante "I 3 Re di Caravaggio" la cerimonia del passaggio di presidenza del Soroptimist di Treviglio Pianura Bergamasca. Alla presenza delle socie e di numerosi ospiti la presidente uscente ha ricordato tutte le attività svolte durante la sua presidenza. Tra queste la celebrazione dei cento anni di Trento Longaretti, il bellissimo spettacolo per la legalità di Lucia Sardo, il Convegno sull'allattamento al seno, interventi contro il bullismo, il gemellaggio con il Senegal e la costituzione di una stanza destinata alle donne perseguitate e maltrattate nella questura di Treviglio (prossima all'inaugurazione). Altri progetti, invece, verranno portati avanti dalla neo presidente: il Concorso di ricette di prodotti della terra e il Premio Letterario Soroptimist all'interno del concorso della Associazione Clementina Borghi.

La “Stanza tutta per sé”

Proseguirà, ad esempio, l'impegno per la realizzazione della “Stanza tutta per sé” all'interno dei locali della Polizia di Stato di Treviglio che sarà inaugurata il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale dedicata alla violenza sulle donne. Si riprenderà, ad esempio il tema dell’allattamento al seno, favorendo la nascita di ulteriori “baby pit-stop” presso i locali commerciali del territorio che vorranno aderire. Per quanto riguarda l’area “salute” una rappresentanza del Club, era presente alla manifestazione di sensibilizzazione sull'Aids che si è tenuta sabato al centro commerciale Le Due Torri di Stezzano, a cui hanno partecipato circa 900 persone, di cui circa la metà studenti di istituti superiori della provincia. Collaborare con le scuole sarà proprio un altro progetto per favorire le giovani studentesse a dedicarsi allo studio delle materie scientifiche, area in cui ancora sono poco rappresentate.

Nuove socie

Durante la cerimonia del passaggio si sono anche accolte due nuove socie: Tiziana Campana e Rachele Bonsignori che arricchiranno con la loro partecipazione i service in programma. Il club Soroptimist si è ormai radicato nel territorio e la sua specificità di essere internazionale e declinato al femminile, aiuta la complementarità con altri club, ampliando la visione del mondo dal punto di vista delle donne.