Alla scoperta di un percorso botanico tra Fara e Canonica FOTO

In centinaia stanno partecipando all'evento organizzato dalle Pro loco dei due Comuni lungo il corso dell'Adda.

Alla scoperta di un percorso botanico tra Fara e Canonica FOTO
Treviglio città, 07 Aprile 2018 ore 15:44

In centinaia stanno prendendo parte all’iniziativa “Andar per verdi prati” promossa dalle Pro loco di Canonica e Fara alla scoperta di un percorso botanico lungo l’Adda.

L’iniziativa

L’idea, nata per valorizzare il territorio tra i due Comuni, è riuscita a unire due realtà e dare il vita un progetto che dovrà poi durare negli anni. L’iniziativa è stata promossa dalle Pro loco di Canonica a Fara con il supporto tecnico del Comitato Tutela Ambiente e il sostegno dell’Amministrazione comunale di Canonica. Presenti, per garantire la sicurezza, anche il nucleo Sommozzatori di Treviglio e la Protezione civile di Canonica.

12 foto Sfoglia la gallery

Il percorso

L’iniziativa riguarda un tratto di circa due chilometri che prende avvio dalla chiesa di Sant’Anna e prosegue fin sotto al ponte di Canonica. Lungo il percorso sono stati installati 35 cartelli su supporto ligneo che illustrano il tipo di essenza che si trova in quel determinato punto.

E’ solo l’inizio

E l’idea è piaciuta tanto che alla camminata, complice anche la bella giornata primaverile, hanno partecipato oltre cento persone, perlopiù famiglie e tanti giovani.

“Questo è solo l’inizio – ha commentato il presidente del Comitato Tutela Ambiente Francesco Casulli – Ogni anno questo percorso andrà arricchito con nuovi cartelli e maggiori indicazioni per renderlo gradevole ma anche utile a livello didattico per molte scolaresche”.

Sinergia vincente

Quella nata tra Fara e Canonica è una sinergia vincente. Lo conferma anche la presenza entusiastica del sindaco di Canonica Gianmaria Cerea. “Auspichiamo di poter migliorare e integrare il percorso anno con anno – ha detto – senza che venga preso di mira da atti vandalici”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia