Cultura
Treviglio

A Treviglio una mostra per celebrare la memoria di Giovanni Testori

La mostra verrà inaugurata sabato 29 ottobre in Sala Crociera e sarà visitabile sino al 20 novembre.

A Treviglio una mostra per celebrare la memoria di Giovanni Testori
Cultura Treviglio città, 19 Ottobre 2022 ore 18:00

Treviglio ricorda Giovanni Testori. Si terrà sabato 29 ottobre, alle 17.30, nell’auditorium del Centro Civico cultuale di Treviglio (ingresso da via Bicetti) la mostra «Franante bellezza. Giovani artisti presentati da Giovanni Testori negli anni ‘80» che sarà allestita in Sala Crociera.

Giovanni Testori

Un evento che ricade in un anno importante per la memoria del giornalista e scrittore milanese: nel 2023 si celebreranno infatti i 100 anni dalla sua nascita e i 30 anni dalla sua morte. Patrocinata da «Casa Testori», la mostra trevigliese è ideata e coordinata da Gianfranco Dodesini e potrà contare sulla disponibilità dei tanti collezionisti privati che hanno prestato le proprie opere. Giovanni Testori, uomo dai mille interessi e dalla versatilità espressiva, diventa qui protagonista nella sua veste di curatore d’arte attraverso le opere di tredici artisti, scelti da lui stesso negli anni ’80 per esposizioni personali che ha curato e presentato in prima persona. Tredici giovani pittori allora che, lontani dal gusto artistico milanese dominante del periodo, vennero invece valorizzati da Giovanni Testori per la propria unica e identitaria capacità artistica, per la loro caparbietà nel dare voce a un’arte intima, sofferta, forse non bella, sicuramente distante dal mercato, ma foriera di un’espressività autentica e non filtrata, vicina allo spirito dell’arte stessa.

Riflettori su tredici artisti

Un tipo di arte, ma più in generale di umanità, a cui Giovanni Testori si sentiva affine, che urla la propria contestazione e la propria rivolta a un’omologazione sempre più evidente che rischia di svuotare d’anima l’arte stessa. Per ciascuno di questi giovani artisti Testori scelse allora di organizzare un’esposizione, accompagnata da una propria presentazione critica che evidenziasse la specificità di queste personalità artistiche contradditorie, tormentate e costantemente alla ricerca di spirito. Battarola, Bertasso, Bertoni, Boyer, Crocicchi, Faini, Frangi, Mehrkens, Mitsuushi, Papetti, Salina, Velasco, Verdi, si ritroveranno riuniti in questa mostra con alcune delle opere selezionate o apprezzate da Testori stesso.

"Grazie ai collezionisti"

«Ringraziamo i collezionisti privati per la concessione delle opere e dei cataloghi e Casa Testori per il sostegno – ha commentato il sindaco Juri Imeri – Dopo gli anni difficili della pandemia c’era molta voglia di tornare a pensare, coordinare, proporre e promuovere mostre e questa prima esposizione è un bel modo per ripartire. Ringrazio anche il curatore e l’Ufficio cultura per il prezioso lavoro». La mostra in memoria di Giovanni Testori sarà visitabile fino al 20 novembre con i seguenti orari: da martedì a venerdì dalle 15 alle 18, sabato e festivi dalle 15 alle 19. L’ingresso è gratuito.Per informazioni: trevigliomusei@comune.treviglio.bg.it oppure 0363317520

Seguici sui nostri canali