Menu
Cerca

Da Seriate a Montodine in bici accanto al placido Serio

Il progetto per rendere finalmente del tutto fruibile il fiume. In campo i Comuni di Mozzanica, Sergnano, Crema e Ripalta Guerina

Da Seriate a Montodine in bici accanto al placido Serio
Cultura 01 Luglio 2017 ore 15:11

Cinquanta chilometri di pista ciclabile protetta, in mezzo ai campi della Bassa e dell’Alto cremasco. Da Seriate a Montodine, accanto al corso placido del Serio.

L’obiettivo

Un sogno per tanti appassionati di bicicletta bergamaschi e non solo, quello che il presidente del Parco del Serio Dimitri Donati sta cullando ormai da diversi anni e che ora potrebbe diventare realtà grazie ai fondi di Regione Lombardia. Si tratta di ricollegare i tronconi delle diverse piste ciclabili che negli ultimi anni sono sorte un po’ in ordine sparso, lungo il corso del fiume bergamasco che dalla Val Seriana scende fino a gettarsi in Adda dopo 124 chilometri.

Lungo il Serio da Mozzanica a Trezzolasco

“All’interno del bando promozione del cicloturismo, la Regione ha finanziato due importanti iniziative proposte da alcune amministrazioni comunali, in concorso con il Parco stesso – ha spiegato – La prima iniziativa, forse la più importante perché collega il territorio bergamasco con quello cremasco, riguarda la soluzione della discontinuità fra l’abitato di Mozzanica, ultima propaggine della Provincia di Bergamo, e Trezzolasco, frazione del comune di Sergnano”. Un troncone da 141mila euro, co-finanziato dalla Regione per 47mila euro circa.

Da Ripalta Guerina a Montodine

“La seconda iniziativa riguarda il completamento della pista ciclopedonale che arriva da Crema a Ripalta Guerina e che grazie a questo contributo collegherà Ripalta Guerina a Montodine, progetto  da 235mila euro, co-finanziato dalla Regione per 50mila” continua Donati.

Il problema di fondo è stato quello di superare, tra gli altri ostacoli, anche le nuove linee stradali e ferroviarie, e le relative infrastrutture secondarie che negli ultimi anni hanno “sventrato” la Bassa da est a ovest.  Un lavoro durato anni.

Terzi: “Valorizzare la rete ciclabile”

Entusiasta anche l’assessore Regionale all’Ambiente Claudia Terzi:
“Regione Lombardia crede nella valorizzazione dei parchi e nella tutela delle aree protette – ha detto – Grazie al contributo sarà ora possibile valorizzare al meglio la rete ciclabile e creare migliori condizioni di fruibilità per entrambi i parchi”. Ora la palla passa però ai Comuni, in particolare a Sergnano e Montodine, che avranno un anno di tempo per mettere in cantiere l’opera.

Il presidente del Parco del Serio Dimitri Donati e l’assessore regionale all’Ambiente Claudia Terzi

Il presidente Dimitri Donati e l’assessore regionale all’Ambiente Claudia Terzi

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli