Menu
Cerca

Taglio del nastro per la “Festa d’autunno”

Stand, bancarelle, esposizioni e mostre ma anche convegni e incontri

Taglio del nastro per la “Festa d’autunno”
Cultura 15 Ottobre 2017 ore 14:14

E’ partita la Sagra d’autunno di Pandino. Grande festa questa mattina nel borgo ma soprattutto nel castello, cuore pulsante delle attività e punto nevralgico della manifestazione. La sagra è anche l’occasione per celebrare un anniversario importante, ovvero il 70esimo anno di proprietà del maniero al Comune di Pandino.

Taglio del nastro

Questa mattina, domenica, apertura delle danze con il taglio del nastro da parte del sindaco Maria Louise Polig e la succestiva sfilata per le vie del paese del Corpo bandistico di Pandino e del club Majorettes. Costumi colorati e musica incalzante per inaugurare al meglio la Festa.  E per le vie del paese tante le proposte:
nel cortile del castello mostre, esposizioni e bancarelle gastronomiche, mentre in piazza Vittorio Emanuele ci saranno associazioni ed esposizioni d’auto d’epoca. In via Umberto Primo, invece, mercatini, street food, hobbysti, giochi di strada di una volta per i più piccoli e poi mercato tradizionale, mercato dell’agricoltura ed esposizione di moto.

Convegni e conferenze

La manifestazione rpseguirà anche domani con incontri e convegni sul tema dell’agricoltura e del rispetto territorioale, In sala consigliare convegno su «Reflui zootecnici e interventi agroambientali: sostenibilità e opportunità per il mondo agricolo», a cura del plis del Tormo ma anche “Gestione dei reflui zootecnici e sostenibilità ambientale: prospettive di miglioramento e opportunità di finanziamento” a cura di Anna Mazzoleni e “agroambientali e protezione delle acque: opportunità per il mondo agricolo” con relatori Carlo Lombardi, biologo e tecnico facilitatore «Ersaf-Life Gestire 2020», Marco Angelo Riva, naturalista e Tecnico Facilitatore «Ersaf-Life Gestire 2020»

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli