Menu
Cerca
Misure anti crisi

Zona rossa, a Treviglio abolito il disco orario

In elaborazione anche la riduzione della Tari per le attività colpite dalla chiusura a causa della pandemia.

Zona rossa, a Treviglio abolito il disco orario
Cronaca Treviglio città, 18 Marzo 2021 ore 14:38

Zona rossa, a Treviglio sospesi la sosta con disco orario, il divieto per lo spazzamento delle strade e la ztl per consentire le consegne a domicilio.

Zona rossa, abolito il disco orario

Così come era accaduto anche in precedenza, in occasione di lockdown e chiusure, l’Amministrazione comunale di Treviglio ha messo in campo alcune misure per facilitare i cittadini. Ieri, 17 marzo 2021, la Giunta comunale ha deliberato alcune misure pensate in particolare per il mondo imprenditoriale e commerciale trevigliese che resteranno in vigore fino al prossimo 5 aprile.

Tra queste la sospensione delle aree di sosta a tempo limitato (disco orario) e i divieti di sosta spazzamento strade al fine di agevolare la mobilità dei cittadini tenuti a circolare per necessità o lavoro, nonché ridurre gli spostamenti dei residenti per spostamenti delle proprie auto. E’ inoltre sospesa l’efficacia della zona a traffico limitato cittadina, al fine di consentire le consegne a domicilio.

Rinnovate le concessioni di suolo pubblico

Non solo. Le concessioni temporanee rilasciate nel 2020 sulla base di quanto disposto dalla delibera di Giunta del maggio scorso, con esclusione di quelle di piazza Setti, sono rinnovate di diritto fino al 31 ottobre 2021.

“Gli esercenti interessati a utilizzare gli spazi già concessi lo scorso anno, senza alcuna modifica, possono comunicare l’inizio dell’occupazione con semplice comunicazione PEC al SUAP – recita il comunicato diramato dall’Amministrazione guidata dal sindaco Juri Imeri – Il pagamento della prima o unica rata del canone unico patrimoniale relativo alle occupazioni di suolo è differito al 30 giugno 2021, fatte salve ulteriori misure agevolative o compensative che potranno essere assunte dallo Stato o dall’Amministrazione comunale”.

Riduzione della Tari

Allo studio anche una riduzione della Tari, nella parte variabile della tariffa, per le utenze non domestiche colpite dalle chiusure durante la pandemia. La riduzione è stata affidata agli uffici per l’elaborazione di una proposta da portare poi in Consiglio comunale.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli