Bariano

 Zona a traffico limitato, a Bariano si torna indietro

Rimossi i divieti d’accesso durante la settimana, mentre a ottobre inizierà la "fase due". Limite a 30 all'ora in centro.

 Zona a traffico limitato, a Bariano si torna indietro
Cronaca Gera d'Adda, 25 Luglio 2021 ore 16:12

Zona a traffico limitato, a Bariano si torna indietro. Rimossi i divieti d’accesso durante la settimana, mentre a ottobre inizierà la "fase due".
A dare l’annuncio è stato nel corso dell’ultimo Consiglio comunale il sindaco  Andrea Rota che, come promesso in campagna elettorale, intende rivedere al ribasso le restrizioni per l’accesso al centro del paese.

Ztl a Bariano soltanto nei weekend, e niente varchi

"Iniziamo togliendo il divieto d’accesso nelle ore serali durante la settimana, preservando per il momento solo la domenica – ha spiegato il primo cittadino – Tra ottobre e dicembre seguirà una seconda fase che, l’anno prossimo, ci porterà a una decisione definitiva. Inoltre il nuovo limite di velocità sarà di 30 chilometri orari". Come spiegato sempre da Rota, i controlli saranno effettuati solo dagli agenti di Polizia locale, con i varchi invece fuori servizio in attesa di capire se riattivarli o meno.

Opposizione contraria

La decisione è stata fermamente contestata dal gruppo di minoranza "Futuro e Tradizione", che ha visto la dismissione della Ztl come una resa e un rischio.

"Prendiamo atto delle variazioni – ha esordito il capogruppo Marino Lamera, prima di dichiarare la propria contrarietà – La cancellazione della Ztl e il nuovo limite di velocità sono un tentativo di mascherare l’incapacità di questa Amministrazione nel gestire la sicurezza in paese. Dopo l’ingresso delle auto nel centro storico nei giorni festivi, infatti, il sindaco si è visto costretto a comunicare che le telecamere non funzionavano, e non funzionano di fatto dal settembre scorso, quando l’accordo per la loro gestione è scaduto senza esser rinnovato. Nel festivo del Primo maggio, poi, i cittadini sono incorsi in sanzioni perché non è stata emessa alcuna ordinanza di sospensione delle limitazioni, cosa che è stata fatta invece per la festa patronale. Infine, c’è da considerare il fatto che consentendo l’accesso al centro in orario notturno, si torna a favorire anche l’arrivo di auto da fuori fino in centro, nel contesto di un fenomeno di spaccio che quantomeno negli anni era stato allontanato dalla zona nevralgica del paese e che ora potrebbe tornarvi. Come pensate di seguire questioni tanto delicate, quando non siete in grado di gestire nemmeno il regolamento delle affissioni pubblicitarie?"

Domande cui ha risposto in parte il sindaco, che ha ribadito come, se è vero che i varchi della Ztl non saranno più in funzione, per contrastare lo spaccio e garantire sicurezza resteranno attive tutte le altre telecamere in centro paese. Telecamere il cui controllo  spetta al corpo di Polizia locale, attualmente in condivisione con il Comune di Romano.