Menu
Cerca

Zingonia, un altro arresto per droga

Un 38enne, che era stato fermato durante il blitz dei carabinieri nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, è stato portato in carcere.

Zingonia, un altro arresto per droga
Cronaca Treviglio città, 22 Giugno 2018 ore 10:08

Zingonia sempre più al centro della criminalità. Dopo circa 24 ore dalla maxi operazione “Nuova Zingonia 2” dei carabinieri della Compagnia di Treviglio, è arrivato un altro arresto.

Zingonia

I militari dell’Arma hanno difatti eseguito ieri sera un provvedimento di carcerazione nei confronti di un marocchino 38enne, irregolare sul territorio italiano e con precedenti penali, trovato durante la notte del blitz dei militari dell’Arma a Zingonia, con alcuni grammi di hashish. Proprio nell’appartamento posto al sesto piano del palazzone “Anna 2” sito in via Bologna a Ciserano, dove il magrebino stava scontando gli arresti domiciliari, i Carabinieri hanno recuperato lo stupefacente.

Domiciliari revocati

Contestualmente, i militari hanno anche informato l’Ufficio di Sorveglianza di Brescia, in quanto lo straniero si trovava appunto a Zingonia in detenzione domiciliare poiché stava scontando una condanna definitiva a quattro mesi di reclusione per reati di droga e resistenza a pubblico ufficiale, emessa a suo carico dal Tribunale di Locri. Revocatagli quindi la misura alternativa, è arrivato il provvedimento di carcerazione.

Appartamento occupato

Sono stati proprio i carabinieri della Stazione di Zingonia ad ammanettare il 38enne e a portarlo in carcere a Bergamo, liberando tra l’altro l’appartamento “occupato” sino a quel momento dall’uomo per scontare la sua misura detentiva domiciliare. Per i carabinieri della Compagnia di Treviglio è un ulteriore passo in avanti verso la riqualificazione di Zingonia.

TORNA ALLA HOME