Menu
Cerca

Zingonia, rifiuta la casa Aler : “troppi stranieri”

Una motivazione, addotta da un cittadino extracomunitario attualmente residente alle torri, che ha lasciato di stucco i funzionari dell'Ente.

Zingonia, rifiuta la casa Aler : “troppi stranieri”
Treviglio città, 05 Aprile 2018 ore 08:49

“Sai, la gente è strana” cantava in tempi non sospetti Mia Martini. Dando un’occhiata a quello che sta accadendo a Zingonia con l’assegnazione della casa Aler agli inquilini regolari non si può darle torto.

Iniziate le immissioni in possesso

Sono iniziate ormai da un paio di settimane le immissioni in possesso degli appartamenti delle torri di Zingonia che diverranno a tutti gli effetti proprietà dell’Aler. Agli inquilini e ai proprietari regolari Aler ha offerto una casa in affitto. I residenti di Zingonia in vista dell’abbattimento non dovranno aspettare la graduatoria e saranno sistemati negli appartamenti Aler, dove pagheranno un affitto sulla base del proprio reddito.

Rifiuta le chiavi: “Troppi stranieri”

Tra coloro che avevano accettato la soluzione proposta da Aler però non tutti hanno accettato l’appartamento proposto. Qualcuno ha deciso di rifiutare le chiavi e rimanere a vivere, finchè sarà possibile, nelle torri. Strane però le motivazioni addotte dagli inqulini. A Spirano una casa è stata rifiutata perchè aveva le finestre troppo piccole. C’è chi non ritiene sufficiente alle proprie esigenze la metratura e chi cerca un posto vicino al luogo di lavoro. Ma la storia più strana è quella di uno straniero che ha rifiutato una casa a Monterosso adducendo una motivazione che ha lasciato a bocca aperta i funzionari Aler. “In quel quartiere ci sono troppi stranieri, non ci vado”. Questa la risposta che si sono sentiti dare dopo aver proposto all’uomo, un’extracomunitario, l’appartamento.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli