Menu
Cerca

Weelchair Gp, a Treviglio si corre in carrozzina FOTO

Gare appassionanti e mai scontate e al centro la disabilità che abbatte ogni barriera.

Weelchair Gp, a Treviglio si corre in carrozzina FOTO
Treviglio città, 11 Settembre 2018 ore 11:41

Weelchair Gp, a Treviglio si corre in carrozzina.

Successo per la Weelchair Gp

E' andata in scena domenica scorsa, in un oratorio San Francesco gremito di spettatori, la prima edizione assoluta del Wheelchair GP. Un vero e proprio gran premio che ha visto sfidarsi a tutta velocità diversi partecipanti con disabilità neuro-muscolari, i quali si sono dati battaglia per tagliare il traguardo da vincitori.

La WGP sbarca nella bergamasca

Per la prima volta nella storia della competizione, la WGP è giunta in provincia di Bergamo, con Treviglio eletta come sede dell'evento. La gara, organizzata dall'associazione “La Bussola” con il patrocinio del Comune e in collaborazione con il Comitato Quartiere Ovest e l'Associazione CinemAlfa, ha ospitato be 18 partecipanti affetti da disabilità, che hanno entusiasmato il pubblico presente a bordo pista con le loro manovre e i loro sorpassi.

Si corre in oratorio

12 foto Sfoglia la gallery

Sul tracciato ricavato all'interno dell'oratorio San Francesco, nel cuore della zona ovest, gli sfidanti si sono dati battaglia in quattro categorie diverse, suddivise a seconda delle caratteristiche tecniche delle proprie sedie a rotelle a comandi.

Nessuna divisione di genere e nessun limite di età. Condizioni che hanno generato spettacolo e qualche brivido sugli “spalti”, complici i coraggiosi sorpassi effettuati in curva o in punti complicati per portare a termine simili manovre.

Gare mai banali dunque, ma contraddistinte da un comune denominatore: valorizzare la disabilità mettendo in risalto la passione di questi ragazzi, che con la loro tenacia possono davvero abbattere ogni tipo di barriera, sia culturale che architettonica.

I vincitori

Le quattro gare disputatesi sul circuito dell'oratorio hanno decretato i primi vincitori della Wheelchair GP trevigliese. Nella categoria WGP1 si è aggiudicata il primo premio Rina Spiniello, seguita da Andrea Finardi. Successivamente, nell'agguerrita e numerosa WGP2, è ancora una donna ad alzare il trofeo del vincitore: si tratta di Maria Grazia Manenti, la più veloce a tagliare per prima il traguardo davanti a Michele Sanguine ed Alberto Girone. Tutto maschile, invece, il podio della WGP3, con Alessandro Bruno che è transitato per primo sotto la bandiera a scacchi, precedendo Vincenzo LucàAlberto Gironi. Infine, nella categoria più veloce in assoluto della WGP4, Fabio Amenta è salito sul gradino più alto del podio davanti a Samuele Giampietro. Ma ciò che conta, al di là dei risultati, è stato la straordinario cuore e l'enorme passione dei piloti impegnati nelle gare.

Gare in pista, ma non solo

Velocità e competizione dunque, ma non solo. La domenica della Wheelchair GP è stata anche una splendida occasione d'incontro per le tante famiglie presenti e per i tanti spettatori, incuriositi dallo svolgimento della prima edizione di questo gran premio. Oltre all'attività in pista, il quartiere ovest ha anche arricchito la sua proposta con la mostra delle Alfa Romeo storiche, organizzata dall'associazione “CinemAlfa”. All'esterno dell'oratorio, il pubblico ha potuto così osservare alcune tra le auto più belle ed emblematiche prodotte dalla casa del “Biscione”.

I prossimi appuntamenti della WGP

Treviglio ha dunque segnato la prima edizione della WGP in tutta la bergamasca, ma gli appuntamenti della categoria non finiscono qui. A partire dal prossimo mese andranno in scena altre gare interessanti, con l'appuntamento più “glamour” previsto per il 14 ottobre: i piloti della Wheelchair GP si sfideranno infatti sul circuito di Monza, famosissima e storica sede del Gran Premio d'Italia di Formula 1. Le iscrizioni sono ancora aperte e possono essere effettuate sul sito ufficiale della competizione.

TORNA ALLA HOME