Weekend all'insegna del maltempo a nord-ovest, mite al centro-sud

Secondo 3Bmeteo.con nel fine settimana l'Italia sarà divisa in due.

18 Ottobre 2019 ore 12:00

Italia divisa in due secondo 3bmeteo.com. Una perturbazione atlantica causerà un fine settimana di maltempo tra Liguria, Piemonte e Lombardia. Alta pressione in rinforzo e clima molto mite al centro-sud.

Maltempo a nord

Una circolazione depressionaria posizionata sull'Europa occidentale richiamerà umide e miti correnti di Libeccio e Scirocco sull'Italia nel corso del fine settimana, causando un nuovo deciso peggioramento sulle regioni nord-occidentali della Penisola” – spiega il meteorologo di Andrea Vuolo che aggiunge – “sono infatti attese nuove piogge piuttosto intense tra Liguria, alto Piemonte, Lombardia nord-occidentale e Valle d'Aosta, a tratti anche su alta Toscana, Emilia occidentale e Triveneto. In particolare nella giornata di domenica sono attesi nubifragi e forti temporali tra Savonese orientale e Genovesato, con accumuli di pioggia davvero significativi e localmente superiori ai 200 millimetri in 24 ore, aree tra l'altro già interessate da importanti apporti pluviometrici nell'evento di martedì 15 ottobre. Piogge a tratti forti saranno altresì probabili su basso Alessandrino, Verbano-Cusio-Ossola, alto Novarese, Varesotto, zona Laghi, Lario, Alpi e Prealpi lombarde, Alpi Apuane e Garfagnana sull'alta Toscana (a seguire anche in Versilia nella notte su lunedì): in questa fase non si escludono locali criticità idrauliche e idrogeologiche soprattutto tra Liguria e alto Piemonte, con possibili piene delle reti fluviali secondarie. Sulle Alpi la neve cadrà solo a quote piuttosto elevate e mediamente sopra i 2.400-2.800 metri, in ulteriore rialzo domenica”.

Clima mite al centro-sud

“Al Centro-Sud l'alta pressione subtropicale tornerà a rinforzarsi, favorendo un fine settimana di stampo praticamente tardo estivo grazie all'apporto di aria calda sospinta dai venti di Libeccio e di Scirocco richiamati dall'area di bassa pressione sull'Europa occidentale” - aggiunge Vuolo - “Le temperature sono infatti previste in ulteriore rialzo su tutte le regioni, con valori massimi pomeridiani che raggiungeranno picchi di 26/28°C e con accentuata escursione termica tra le prime ore del mattino e il pomeriggio, specie sui fondovalle appenninici e sulle pianure interne delle regioni centrali, dove nottetempo potrà formarsi anche qualche banco di nebbia. Cieli sostanzialmente poco nuvolosi salvo annuvolamenti sulle aree centrali tirreniche, specie su Toscana e alto Lazio”.

In settimana

“Anche all'inizio della nuova settimana sono attese condizioni di maltempo al Nord-ovest e su alta Toscana, con piogge e rovesci localmente a carattere temporalesco, più deboli e discontinue sul Triveneto e sull'Emilia occidentale - conclude il meteorolog - altrove tempo sempre sostanzialmente stabile e in gran parte soleggiato, con temperature che all'estremo Sud potrebbero ulteriormente aumentare per l'intensificazione dei venti di Scirocco”.

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter