Menu
Cerca

Volontario inarrestabile: Pandino piange Arturo Molardi

Noto in paese con il soprannome di Aldo, aveva 70 anni.

Volontario inarrestabile: Pandino piange Arturo Molardi
Cremasco, 21 Settembre 2018 ore 18:25

Addio Arturo Molardi, pilastro della comunità. Volontario instancabile, era stato tra i fondatori dell'associazione Aiutaci  ad aiutare. Noto in paese con il soprannome di Aldo, dopo una lunga malattia è spirato a 70 anni, lasciando famiglia e amici.

Volontario inarrestabile

Dagli anni ‘90, ma non solo, era attivissimo in paese con la sua associazione "Aiutaci ad aiutare", di calcio e gare podistiche, ha raccolto fondi per tanti pandinesi e ricordato la memoria di altrettanti, aveva contribuito alla sistemazione di un appartamento in via Fontana, faceva le castagne al cimitero o davanti all'asilo, e consegnava l'incasso alla suora, dichiarandosi comunque ateo.

Arturo Molardi, un curriculum al servizio della società

"Lo ricordiamo anche quando, brontolando, serviva il vin brulè sotto i portici e con il ricavato delle iniziative" ha raccontato il suo caro amico Giovanni Tisacchi. "Ha donato una vettura per i servizi sociali. Per 19 anni, con impegno ed entusiasmo, ha collaborato alla raccolta di fondi che abbiamo portato in Serbia, nel periodo della guerra civile, consegnandoli all'orfanotrofio Kolevka ed alla Croce Rossa della città di Subotica".

TORNA ALLA HOME

Leggi di più su Cremascoweek in edicola