Cronaca

Verdello, il sindaco assicura: "Per il sottopasso è questione di giorni"

Il sindaco risponde alle critiche delle minoranze "La strada non è ancora aperta"

Verdello, il sindaco assicura: "Per il sottopasso è questione di giorni"
Cronaca 18 Ottobre 2017 ore 16:09

Non si placano le polemiche sul sottopasso ferroviario di Verdello. A rintuzzare le braci della polemica l'apertura al traffico di via Don Minzoni.

" La strada è aperta ma non porta da nessuna parte"

"La strada è stata riaperta - ha detto la capogruppo di minoranza Rita Rovaris - Peccato che, percorsa la via, in prossimità del sottopasso, il passaggio sia sbarrato per cui le persone devono ritornare indietro e questo con i veicoli è anche piuttosto difficoltoso». I lavori in carico al comune di Verdello sono stati terminati e l’Amministrazione ha chiuso il cantiere. Ma la strada, ora come ora, non porta da nessuna parte: resta infatti chiuso il sottopassaggio ferroviario.

In questi giorni il collaudo, poi riaprirà il sottopasso

Sono ancora da collaudare infatti le pompe di aspirazione dell’acqua che servono per evitare allagamenti in caso di forti piogge e che hanno dato non pochi problemi. Il collaudo spetta al personale delle ferrovie e il sindaco Luciano Albani ha più volte ribadito che, senza quello, non intende aprire il sottopassaggio. "Il personale delle ferrovie ci ha assicurato che nel giro di 2 o 3 giorni sarà completato il collaudo, dopodiché provvederemo all'apertura del sottopassaggio e della strada collegata"

La strada non è aperta

Via Don Minzoni, però, secondo il sindaco, non è mai stata aperta al traffico veicolare: "Non abbiamo aperto via Don Minzoni - ha specificato il primo cittadino in risposta alle critiche sollevate dai consiglieri di “Verdello di tutti” - abbiamo semplicemente tolto il cantiere. C’è un cartello all’inizio della via che specifica che la strada è ancora chiusa".