Menu
Cerca

Vuol vendere coltelli a un agente in borghese, abusivo denunciato

Il reato è punito dal codice penale

Vuol vendere coltelli a un agente in borghese, abusivo denunciato
Cronaca 29 Agosto 2017 ore 21:11

Decisamente sfortunato un venditore di coltelli da cucina che ha tentato insistentemente di vendere dei coltelli da cucina a un passante. Peccato che si trattasse di un agente della Polizia Locale in borghese. Abusivo denunciato e merce sequestrata

Abusivo denunciato

Il venditore abusivo si aggirava da qualche ora a Spirano proponendo a ditte e “porta a porta” la propria merce. Dopo qualche porta sbattuta in faccia nonostante l’insistenza l’uomo ha deciso di tentare il tutto per tutto. Ha fermato un passante per la strada e gli ha proposto di acquistare 4 confezioni di coltelli. Ma ha avuto sfortuna. Il passante non era altri che un agente della Polizia Locale in borghese. Tutta la merce, 180 pezzi, è stata sequestrata ma per l’uomo è scattata anche la denuncia. La vendita di oggetti da punta e taglio sulla pubblica via è infatti punita dal codice penale.

Elogi dal sindaco

Soddisfazione per il sindaco Giovanni Malanchini che ha colto l’occasione per congratularsi con gli agenti del servizio consorziato di Polizia Locale. “Ciò che spesso viene tollerato – ha detto – a Spirano non passa. Grazie alla Polizia Locale. Quando si parla di tolleranza zero ci riferiamo anche a questi piccoli, ma determinanti, interventi. Gli abusivi si combattono sequestrando la merce.