Menu
Cerca

Vaccini, si vanta sui social di aver falsificato il certificato della figlia, denunciata

Non voleva far vaccinare la figlia ma la scuola insisteva, così la donna ha falsificato i documenti e se ne è vantata su un gruppo Facebook.

Vaccini, si vanta sui social di aver falsificato il certificato della figlia, denunciata
Treviglio città, 12 Agosto 2018 ore 10:39

Ha dell'incredibile quanto successo a Esine, provincia di Brescia, in Val Camonica. Contraria ai vaccini, una mamma ha falsificato i certificati della figlia, ma è stata beccata dopo essersi vantata su Facebook.

I fatti

Come riportato dai nostri colleghi di BresciaSetteGiorni.it, l'episodio si è verificato in una scuola paritaria di Esine. Una mamma contraria a far vaccinare la figlia ha deciso di evadere le richieste dell'istituto, che chiedeva insistentemente le autocertificazioni necessarie, falsificando i documenti. Peccato che se ne sia poi vantata su un gruppo Facebook, finendo per farsi denunciare.

Il coming out

La donna, infatti, ha spiegato su un gruppo Facebook le modalità con cui aveva falsificato le certificazioni della figlia, probabilmente con l'intento di vantarsi della propria furbizia, o per dare esempio ad altre mamme. Ecco gli screen dei commenti in cui la donna ha fatto coming out.

Le segnalazioni e la denuncia

Dopo le numerose segnalazioni ricevute, la scuola, che conta circa settanta bambini iscritti, ha inizialmente preso del tempo per riflettere sul da farsi. Infine, però, la dirigenza ha deciso di prendere posizione denunciando la donna.

 

Per leggere l'articolo in merito scritto dai nostri colleghi di BresciaSetteGiorni.it, clicca qui.

TORNA ALLA HOME.