Menu
Cerca

Lancia droga dal finestrino prima dell’Alt: arrestato

Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti, ecco l'accusa per un marocchino 37enne fermato a Urgnano

Lancia droga dal finestrino prima dell’Alt: arrestato
Romanese, 08 Dicembre 2017 ore 08:52

Lancia droga dal finestrino prima dell’Alt dei carabinieri: arrestato marocchino per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti. E’ successo ieri sera a Urgnano.

L’operazione

Ieri sera, giovedì, i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato un marocchino 37enne, regolare sul territorio nazionale, per concorso di persone in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Oltre all’arresto, infatti, i militari dell’Arma hanno altresì denunciato a piede libero per la stessa violazione un marocchino 42enne, trovato in compagnia del 37enne. L’operazione antidroga condotta nello specifico dai Carabinieri della Stazione di Urgnano è scattata a seguito di un mirato controllo su strada eseguito su un mezzo “sospetto” con a bordo i due magrebini.

Lancia droga dal finestrino

Prima di essere fermato dalla pattuglia dei militari, il conducente di tale veicolo, il 37enne per l’appunto, ha lanciato dal finestrino dell’auto un involucro, successivamente recuperato dai Carabinieri e risultato quindi contenere della cocaina (circa 11 grammi). Proseguita poi la perquisizione veicolare sul mezzo controllato, i Carabinieri hanno trovato altri 3 grammi di cocaina sotto il sedile del conducente, residente a Bergamo.

I controlli in abitazione

I militari hanno quindi esteso le operazioni in questione nel domicilio del 37enne ubicato nel capoluogo orobico, recuperando altri grammi di cocaina ed hashish, nonché diversa sostanza “da taglio”. Sequestrate, oltre allo stupefacente, anche alcune centinaia di euro in contanti, in banconote di diverso taglio, riconducibili all’attività di spaccio accertata dagli investigatori dell’Arma.

Domani l’udienza di convalida

Dopo le formalità di rito, il 37enne marocchino è stato quindi arrestato e temporaneamente ristretto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di domani, sabato, in Tribunale a Bergamo. Denunciato invece a piede libero il 42enne che si trovava sulla vettura del marocchino.

Per le feste intensificati i controlli

Intensificati in questi giorni i controlli su strada da parte dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio, in previsione delle imminenti festività natalizie, per garantire così l’ordine e la sicurezza pubblica nel territorio della Bassa Bergamasca.