Menu
Cerca

Una capsula inviata nel 2068 per raccontare la Bariano di oggi

L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo da parte della comunità barianese. In molti hanno lasciato cartoline, bigliettini e piccoli oggetti da consegnare alle generazioni future a testimonianza della Bariano che fu.

Una capsula inviata nel 2068 per raccontare la Bariano di oggi
Treviglio città, 29 Settembre 2018 ore 11:23

Una capsula del tempo per consegnare alle generazioni di domani una parte della Bariano di oggi. Così l’associazione «Azione Cattolica» ha voluto festeggiare i 150 anni della sua fondazione.

Una capsula del tempo

Domenica scorsa, infatti, i volontari hanno chiamato a raccolta più di cento persone per scattare una fotoricordo. Un gesto significativo per immortalare l’attuale comunità. E’ stata poi predisposta una scatola, dove oltre alla foto, si potranno mettere pensieri, oggetti e qualsiasi altra cosa adatta a raccontare il nostro tempo. Perché, infatti, quella scatola, chiusa definitivamente mercoledì 26 settembre, verrà seppellita domani nel giardino della Chiesa dell’Annunciata. E prima di poterla riaprire, e rivederne il contenuto, bisognerà aspettare 50 anni. Perché, solo nel 2068 lo scrigno della memoria verrà disseppellito.

Un'idea originale

Un’idea originale pensata da Azione Cattolica, in primis per festeggiare il 150esimo anniversario dalla fondazione. Ma anche per (ri)creare un senso di comunità, che sempre più spesso va perdendosi in questi giorni. "Non ho contato in quanti fossero a fare la fotografia – ha confessato Francesco Carminati,  membro dell’associazione – ma secondo me saremo stati più di 200. L’idea è nata proprio per fare un resoconto di oggi. Un modo per interfacciarci con i posteri e per creare continuità tra l’oggi e il domani". L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo da parte della comunità barianese. In molti hanno lasciato cartoline, bigliettini e piccoli oggetti da consegnare alle generazioni future a testimonianza della Bariano che fu.

Leggi di più sul numero del Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME