Cronaca
Mozzanica

Un orto didattico per la scuola primaria

Il contributo a titolo di compensazione ambientale per aver ottenuto il rinnovo delle concessioni dello stoccaggio del gas naturale presente nel sottosuolo.

Un orto didattico per la scuola primaria
Cronaca Gera d'Adda, 23 Aprile 2022 ore 17:00

Un orto didattico da realizzare nell’area verde che si trova tra la scuola Primaria di via Circonvallazione, la tensostruttura e la palestra comunale. Lo potrà realizzare il Comune di Mozzanica grazie ai fondi che la «Stogit» distribuirà a diversi Enti pubblici tra il milanese, il cremasco e la bergamasca a titolo di compensazione ambientale per aver ottenuto il rinnovo delle concessioni dello stoccaggio del gas naturale presente nel sottosuolo.

Grazie al contributo di Stogit

Mozzanica è coinvolto nell’Ambito 3, quello riguardante il sito di Sergnano (che comprende anche i Comuni di Camisano, Campagnola Cremasca, Caravaggio, Casale Cremasco-Vidolasco, Castel Gabbiano, Isso, Offanengo, Pianengo e Ricengo) e ha ottenuto dalla Stogit fondi per quasi 38mila euro ai quali si aggiungono ulteriori 5mila euro di fondi regionali.

«I progetti legati alle compensazioni ambientali Stogit sono stati definiti ad un tavolo istituzionale che ha visto coinvolti gli Enti pubblici, la Regione e l’Anci in un lavoro durato più di un anno - ha spiegato il sindaco di Mozzanica Bruno Tassi - Il tema è stato quello di trovare un piano di azione che avesse una valenza sovracomunale e perseguisse uno sviluppo sostenibile. Nel caso del nostro Comune il contributo complessivo ammonta a circa 43mila euro e il progetto individuato mira a realizzare un orto didattico per alunni e docenti della scuola Primaria. Si tratta di qualificare il prato che si trova dietro la palestra comunale e dietro il plesso scolastico di via Circonvallazione, attigua al campo polivalente».

Un orto didattico a scuola

L’intenzione è quella di realizzare un percorso didattico-ambientale che consenta agli alunni di studiare le diverse varietà che verranno messe a dimora, prevedendo anche aree di soste, aree ludiche, dotate anche di sedute e cartellonistica che descriva le biodiversità dell’orto.

«Al momento si tratta di un progetto di massima che ora, ottenuti i fondi, andrà sviluppata con un progetto definitivo - ha concluso il sindaco Tassi - Nel farlo, prima di affidare l’incarico, vorremmo coinvolgere anche il corpo docente della nostra scuola Primaria affinché ci diano spunti e idee su come realizzare concretamente quest’orto didattico che, trovandosi all’interno dell’area del plesso scolastico sarà fruibile esclusivamente da alunni, docenti e addetti della Primaria».

Il prato della scuola affaccia sulla via Petrarca lungo la quale a settembre 2020, in occasione della prima campanella per le scuole elementari nel plesso che prima ospitava le medie, è stato inaugurato un ingresso secondario per genitori e alunni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter