Menu
Cerca

Con un coltello da “Rambo” in giro per il paese

Un'arma potenzialmente micidiale è stata trovata addosso a un immigrato irregolare sul suolo italiano.

Con un coltello da “Rambo” in giro per il paese
Cronaca Treviglio città, 22 Novembre 2017 ore 17:20

Aveva con sé un coltello militare in stile “Rambo”. Il 23enne è stato denunciato dai carabinieri della Compagnia di Treviglio con l’accusa di detenzione illegale di arma da taglio.

In giro con un coltello da guerra

Nell’ambito dei controlli contro l’immigrazione clandestina nelle abitazioni del centro storico di Brembate, i carabinieri hanno fermato un 23enne marocchino irregolare. Non sé non aveva documenti, non aveva il permesso di soggiorno e non ha spiegato ai militari cosa ci facesse in giro per il paese. Addosso, però, aveva qualcosa d’altro: un coltello con una lama di oltre 20 centimetri, un’arma militare di notevole capacità offensiva.

Il 23enne è stato accompagnato presso la questura di Bergamo, dove è stato identificato e foto-segnalato. Quindi è stato condotto presso l’Ufficio immigrazione per l’emissione del decreto di espulsione. La notizia è stata diffusa oggi da LaMartesana.it