Cronaca
Romano

Un anno da eroi: il 2022 dei Vigili del fuoco volontari di Romano

Santa Barbara anche in città, sabato. I Vigili del fuoco volontari di Romano hanno fatto il punto sull'ultimo anno di attività.

Un anno da eroi: il 2022 dei Vigili del fuoco volontari di Romano
Cronaca Romanese, 12 Dicembre 2022 ore 15:09

Sabato anche Romano ha celebrato Santa Barbara. I Vigili del fuoco volontari di Romano hanno fatto il punto sull'ultimo anno di attività.

La cerimonia

Sabato si è svolta la cerimonia per celebrare la Santa patrona e protettrice del corpo dei vigili del fuoco. Due i momenti celebrativi: la Santa messa e il successivo rinfresco. All'eucaristia, oltre al Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Romano e alle associazioni presenti sul territorio, vi era una nutrita rappresentanza dei sindaci dei paesi che ricorrono all’opera dei coraggiosi volontari, oltre al Consigliere Segretario regionale Giovanni Malanchini e all’Assessore al Turismo di regione Lombardia Lara Magoni. La funzione si è conclusa con la lettura da parte di un Vigile del Fuoco di Romano della preghiera a Santa Barbara.

Il Distaccamento di Romano

Al Collegio San Defendente, sede della Fondazione Opere Pie, si è tenuto il rinfresco e i discorsi di rito. A far gli onori di casa il Comandante del Corpo, Valerio Bordegari che ha ringraziato i presenti, compreso il presidente di Brebemi Francesco Bettoni per la messa a disposizione dell’autostrada spesso usata negli interventi di soccorso.

“Spero che gli Amministratori che ci sono, facciano e faranno di tutto per potenziare al legge vigente che ci permette di acquistare attrezzature varie. - ha detto - Un ringraziamento particolare ai nostri sindaci che sono le persone più vicine a noi in quanto rappresentanti dello stato. Quando interveniamo, non solo a Romano, ma anche nei paesi limitrofi, c’è sempre un primo cittadino che mi scrive per sapere come vanno le cose. Pensate che grazie a voi amministratori, alcuni anni fa abbiamo acquistato questa autoscala che è stata impiegata anche per tutto il territorio di Treviglio, coprendo la bassa per tutto l’anno. Questa collaborazione tra comuni è stata molto positiva. Nel nostro bilancio di quest’anno ci sono 430 interventi che sono aumentati dopo il covid. La siccità estiva ci ha messo a dura prova con 600 ore di intervento circa e per noi che siamo volontari è un bel lavoro”.

Gli interventi delle autorità

Successivamente è stata la volta del Consigliere Regionale Giovanni Malanchini.

"E’ un momento di festa in un periodo come questo è importante riconoscere la pericolosità dei loro interventi di voi uomini valorosi e per riconoscere quel sistema di valori che ci sono dietro le vostre divise: il sacrificio, la solidarietà, lo spirito di appartenenza a un gruppo, a una comunità che è tra le energie migliori nella bassa bergamasca e nella nostra regione. Quelle divise che hanno dato coraggio nei momenti della paura. - ha detto - La presenza di tanti sindaci è indice del merito di questo distaccamento che lavora nel territorio. Gli impegni istituzionali vanno presi, come il miglioramento della legge attualmente in vigore e i vari bandi che vanno a integrare l’esistente”.

La chiusura del sindaco

A conclusione della manifestazione c’è stato il discorso del primo cittadino di Romano, Sebastian Nicoli.

“Le fasce tricolore, numerose, sono oggi il modo attraverso cui un territorio dice grazie - ha detto - Noi amministratori siamo solo in rappresentante della gente che fa affidamento su di voi. Noi ci siamo per dire grazie. La nostra intenzione è quella di esserci per voi, in quanto siete importanti per i cittadini. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente i Vigili del Fuoco per i servizi resi durante il covid. Sono stati i protettori della vita in quei momenti drammatici. Grazie perché sono stati i nostri angeli custodi”.

Seguici sui nostri canali