Cronaca
Caravaggio

Un agente antidroga a presidio delle scuole

Non è arrivato il cane, auspicato dalla comandante Cristiana Vassalli, ma i fondi consentiranno comunque di combattere meglio il fenomeno dello spaccio.

Un agente antidroga a presidio delle scuole
Cronaca Gera d'Adda, 15 Agosto 2022 ore 16:23

A presidiare le scuole caravaggine presto ci sarà un agente antidroga. L’organico del Distretto di Polizia locale della Bassa bergamasca occidentale sarà infatti potenziato con l’assunzione a tempo determinato di una nuova unità grazie al contributo di 13mila 875 euro, concesso dal Ministero dell’Interno per la prevenzione e il contrasto dello spaccio di stupefacenti presso gli istituti scolastici.

Stretta antidroga nelle scuole

Dopo i 58mila 749 euro assegnati dalla Prefettura, da impiegare in quota parte per gli straordinari degli agenti che operano in città, a Fornovo, Brignano, Pagazzano e Mozzanica (57mila 662 euro) e per campagne informative (1087 euro), e i 50mila a fondo perduto per l’acquisto di una nuova auto e radio ricetrasmittenti, ci sono dunque nuove risorse, da concentrarsi nella lotta alla droga. Non è arrivato il cane, auspicato dalla comandante Cristiana Vassalli, ma i fondi consentiranno comunque di combattere meglio il fenomeno della diffusione degli stupefacenti, una piaga da cui Caravaggio non è esente, con il pattugliamento straordinario di parchi pubblici e stazioni ferroviarie e, a settembre, focus su scuole e fermate degli autobus.

Primi risultati già ottenuti

I primi risultati già si stanno vedendo: qualche settimana fa il ritrovamento di droga occultata in uno dei giochi del parco di via Einaudi e la segnalazione alla Prefettura di una donna fermata nel parcheggio del Carrefour con sostanze stupefacenti nascoste in auto, mentre venerdì scorso a essere pizzicati dagli agenti sono stati due minorenni, in un parchetto di via Vivaldi. Alla vista della Locale i ragazzi si sono innervositi e messi alle strette hanno consegnato un grammo di droga che, dopo le analisi con i test di precisione, è risultato essere hashish. I due sono stati anche loro segnalati alla Prefettura come assuntori, alla presenza dei genitori convocati in Comando.

Purtroppo tra i ragazzi consumare stupefacente è frequente, ed è per questo che l’Amministrazione vuole dare un giro di vite.

"Il potenziamento delle attività di presidio del territorio si sta rivelando efficace e questi sono i primi risultati - ha affermato il primo cittadino Claudio Bolandrini - Il nuovo contributo verrà impiegato per un agente che si occuperà di servizi antidroga presso le nostre scuole".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter