Menu
Cerca

Uccise il ladro in casa, calvario finito per Sicignano

Due anni fa aveva sorpreso e ucciso un ladro nella sua abitazione di Vaprio d'Adda. Ora il caso è stato archiviato.

Uccise il ladro in casa, calvario finito per Sicignano
Cronaca Treviglio città, 12 Dicembre 2017 ore 17:54

Uccise il ladro in casa, calvario finito per Francesco Sicignano. Il pensionato 67enne di Vaprio d’Adda può finalmente tirare un sospiro di sollievo. La vicenda risale a due anni fa quando sorprese e uccise un ladro che era entrato in casa sua. (LEGGI QUI)

Uccise un ladro in casa calvario finito

A due anni di distanza da quella notte può davvero metterci una pietra sopra. Francesco Sicignano è un uomo libero. Quella notte in casa sua sorprese un ladro e lo uccise con un colpo di pistola. L’ex broker finanziario, oggi sessantaseienne, da poco in pensione, era ancora indagato per omicidio colposo con eccesso di legittima difesa.

Il ricorso

Il giudice, dopo che il pm aveva chiesto di archiviare il caso, aveva infatti accolto la richiesta del legale dei famigliari della vittima. L’udienza preliminare era stata programmata per  venerdì 24 novembre in Tribunale a Milano, ma il Gup si era preso del tempo per decidere. Ieri, 11 dicembre, la sospirata lettera a casa, che comunica la conclusione dell’archiviazione del procedimento.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli