Menu
Cerca

Uccide la moglie e poi si suicida, dramma a Ome

La coppia aveva problemi da tempo: il marito sotto psicofarmaci ha perso la testa finendo per uccidere la moglie.

Uccide la moglie e poi si suicida, dramma a Ome
Cronaca 05 Giugno 2018 ore 10:06

Omicidio e suicidio, la fine per due coniugi rumeni residenti a Ome. E' la tragedia scoperta ieri in provincia di Brescia, come riportano i colleghi di Brescia Settegiorni.it.

Violenza a Ome

L’omicidio dev’essere successo più di un giorno fa. I corpi senza vita sono stati rinvenuti ieri pomeriggio, nella loro casa in Piazza Aldo Moro a Ome (BS). Sono stati posti sotto sequestro tre coltelli, che ora entreranno a far parte delle prove di reato.

E’ stato il figlio trentenne a lanciare l’allarme. Dopo essere stato contattato dai datori di lavoro della donna, che preoccupati dall’assenza ingiustificata l’hanno contattato, ha subito chiamato i soccorsi.

La donna cinquantenne lavorava come badante a Monticelli Brusati, lui ex operaio in un acciaieria di Monticelli ad oggi disoccupato.

Indagini in corso

A quanto sembrerebbe tra i due c’era una relazione complicata. L’uomo soffriva di problemi psichici da anni, per questo prendeva psicofarmaci. Probabilmente l’uomo preso da un momento di follia ha aggredito la donna, con bottiglie e coltelli. Dopo essersi reso conto di quanto accaduto ha cercato prima di uccidersi con un coltello e non riuscendo ha deciso di assumere un numero elevato di farmaci, che hanno posto fine alla sua vita.

TORNA ALLA HOME